Percorso Dakar 2018: ecco le novità!

Come sempre, il percorso della Dakar viene presentato molto in anticipo rispetto all’inizio della gara per permettere ai team di organizzare la logistica e per permettere ai piloti di mettere a punto i propri piani di allenamento.

Il percorso della Dakar 2018 vedrà ritornare nella “mappa” il Perù, uscito dal percorso 5 anni fa e pronto ad ospitare il più famoso ed importante rally raid del mondo.

La partenza della Dakar 2018 è prevista il 6 gennaio e avverrà proprio a Lima, che quindi rientra nel percorso della Dakar in grande stile.

Dopo aver attraversato la capitale peruviana, il percorso della Dakar 2018 porterà poi la carovana in Bolivia, dove è previsto il giorno di riposo a La Paz, prima di entrare in Argentina ed arrivare a Cordoba, dove la gara terminerà.

Inoltre la Dakar si apre alla solidarietà, con la definizione di un programma di aiuti alla popolazione di concerto con le autorità locali; l’organizzazione terrà in considerazione queste circostanze eccezionali rispondendo all’invito del Perù per il 2018, che permetterà al mondo di godere delle sue bellezze naturali e della sua cultura. Il ritorno in Perù per la 40^ edizione del Rally per eccellenza si preannuncia quanto mai emozionante: i concorrenti avranno infatti l’occasione di riscoprire l’Ica Desert che hanno conosciuto nel 2012-2013. A gennaio potranno sfidare ancora una volta le sue famose dune, tanto belle quanto impegnative. Proprio a riguardo, Etienne Lavigne, il Direttore Generale dell’ASO, ha dichiarato: “Amiamo il Perù: la bellezza dei paesaggi che attraversiamo, l’entusiasmo e il calore degli abitanti di Lima e di tutte le province”.

Altro momento parecchio suggestivo previsto dal percorso della Dakar 2018 è l’ingresso in Bolivia sulle sponde del lago Titicaca, con auto e moto che si separeranno per percorrere entrambe le sponde.

Un altro importante momento della Dakar 2018 sarà la salita verso La Paz, con l’altitudine che potrebbe giocare qualche scherzo ai piloti ed ai mezzi. Dopo il passaggio da La Paz, il raid continuerà sull’altopiano boliviano per molti chilometri prima di scendere verso l’Argentina, dove si giungerà a Cordoba il 20 gennaio per la tappa finale della corsa.