Binotto: “La SF70-H va forte su ogni tracciato!”

Il direttore tecnico della Ferrari, l’italo-svizzero Mattia Binotto, è convinto che la doppietta delle Rosse a Montecarlo sia una conferma del fatto che la SF70-H è una macchina in grado di andare forte su ogni tipo di tracciato.

Proprio la doppietta di Monaco è stata una perfetta conclusione di un weekend perfetto, iniziato alla grande già dal giovedì, proseguito ancora meglio nelle qualifiche di sabato e terminato con una splendida doppietta che mancava nel principato dal lontano 2001, perfetta ciliegina sulla torta che rappresenta il weekend di Formula 1 appena trascorso.

La vittoria di Vettel non solo ha permesso al tedesco di allungare in classifica piloti su Lewis Hamilton (adesso i punti di vantaggio di Vettel su Hamilton sono 25) ma, grazie anche al secondo posto di Kimi Raikkonen, la Ferrari è riuscita a riportarsi in testa alla classifica costruttori con un margine di 17 punti sulla Mercedes.

Anche e soprattutto l’eccellente prestazione della Ferrari sul tortuoso tracciato monegasco, vista anche l’ottima prestazione della Rossa sul tracciato di Shangai che come caratteristiche è diametralmente opposto a quello di Monaco, hanno permesso a Binotto di poter affermare con una certa sicurezza che la Ferrari SF70-H è una monoposto progettata ottimamente.

Proprio Binotto, qualche giorno fa ha dichiarato: “La doppietta di Montecarlo ha fatto vedere come la nostra monoposto si adatti ottimamente a tutte le condizioni che possiamo incontrare durante i tutti i weekend, soprattutto nei tracciati che richiedono più carico aerodinamico. In generale, comunque, possiamo dire che la nostra vettura si è comportata bene su tutti i tipi di tracciato che abbiamo incontrato finora”

Binotto ha poi proseguito: “Adesso guardiamo avanti, un passo alla volta, certi del fatto che i prossimi sviluppi saranno molto importanti. Per il momento non guardiamo le classifiche, c’è ancora una lunga strada da fare e le strategie per le lotte verranno decise solo nelle fasi finali della stagione, quando le battaglie saranno decisive e utili.”

“Dobbiamo affrontare ogni gara a tempo debito e dobbiamo provare ad ottenere il miglior risultato possibile ad ogni appuntamento” ha concluso Binotto.