Finalmente si rivela la Ferrari SF70-H, la rossa del Cavallino per il 2017

Nonostante il momento della casa di Maranello in ambito F1, quando si presenta una nuova monoposto Ferrari si è sempre emozionati come dei bambini, ma soprattutto si è molto ambiziosi per la stagione che verrà. Ed è così anche in questa giornata, dato che oggi la Scuderia Ferrari ha finalmente rivelato a Fiorano la SF70-H(Per i 70 anni della Ferrari), la monoposto per la stagione 2017 in cui il Cavallino Rampante sarà chiamato al riscatto per lottare contro Mercedes e Red Bull per il titolo. Questa è la  quinta monoposto ad essere svelata in settimana dopo la Sauber C36, la Renault RS17, la Force India VJM10 e la Mercedes W08 EQ Power.

Si vede subito che viene confermato il passo corto sulla nuova monoposto e resta ancora in dubbio l’esistenza di una versione B per le gare europee. Il passo corto serve per dare più agilità alla monoposto e potrebbe essere utile avere una versione B per le gare più veloci come, ad esempio, quella di Monza. Una strategia che potrebbe funzionare visto che in quella che sarà una stagione “2.0” ci vorrà del tempo per mettere a posto definitivamente la macchina per non rischiare di “scivolare sulla buccia di banana”.

Ma ci sono comunque molte novità su questa SF70-H: nonostante il muso nell’anteriore rimanga lo stesso del 2016, da dietro si notano degli specchietti molto più alti rispetto ai concorrenti. Ci sarà la pinna stile 2008 (bianca) sulla Ferrari, con quello che in gergo viene chiamato “palo da telegrafo” (due profili orizzontali che spingono l’aria verso l’ala principale posteriore) nella parte finale della pinna stessa. Questa soluzione sembra sia in fase di studio dalla Mercedes.
Si notano subito delle bocche di ingresso dell’aria fredda nei radiatori totalmente anticonvenzionali e diverse rispetto alle monoposto viste fin’ora.

Per quanto riguarda i piloti viene confermato l’esperta coppia da 5 titoli iridati Vettel-Raikkonen per il terzo anno. Per Sebastian è la sua terza stagione in rosso e sarà importante capire se lui vuole effettivamente provarci a tutti i costi a vincere in Ferrari o se alla fine della stagione dovrà andare altrove(la Mercedes cerca un tedesco per il 2018), mentre per Kimi sarà la sua settima stagione in tuta rossa, una tuta a cui è molto legato(campione del mondo 2007) e che probabilmente sarà alla sua ultima stagione non solo in rosso ma in F1(a meno che non arrivino grandissimi risultati). Terzo pilota il nostro Antonio Giovinazzi che correrà ai test con la Sauber a rimpiazzare un infortunato Pascal Wehrlein che rischia di non correre alla gara inaugurale.

Clicca qui per vedere le prime immagini ufficiali della Ferrari SF70-H!