FP1 Sochi: Finlandia davanti con Raikkonen 1° e Bottas 2°

08.04.2017 - Free Practice 3, Valtteri Bottas (FIN) Mercedes AMG F1 W08 and Kimi Raikkonen (FIN) Scuderia Ferrari SF70H

Prima sessione di libere in Russia nel segno della bandiera finnica. Infatti sono Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas a cominciare il week-end di gara davanti a tutti con il ferrarista che ha fatto sin qui un 1:36.074 come miglior crono e con il suo connazionale della Mercedes che rimane dietro di soli 45 millesimi. In questa prima sessione però è stata più la pista fredda la vera protagonista, dato che molti piloti sono andati lunghi o hanno perso il controllo della loro vettura andando in testacoda. Da notare che tutti i piloti hanno fatto il loro giro più veloce con le SuperSoft, mentre le UltraSoft non sono ancora state utilizzate.

Terzo a 6 decimi dai 2 finnici il campione in carica Lewis Hamilton, mentre il leader attuale del mondiale piloti Sebastian Vettel ha faticato nel giro veloce e si è messo a 1.156 secondi di gap dal suo compagno di squadra, in quinta posizione nel mezzo delle 2 Red Bull che piazzano Max Verstappen 4° e Daniel Ricciardo 6°. Non è stato un buon inizio neanche per la casa austriaca che ha accusato(soprattutto con l’olandese) dei problemi sulla gestione delle temperature delle gomme. Problemi anche d’aerodinamica, dato che i 2 piloti hanno soluzioni diverse tra di loro, per sottolineare come la Red Bull sia al lavoro per provare a recuperare terreno su Mercedes e Ferrari.

Dopo i 3 Top Team c’è la Force India di Sergio Perez al 7° posto, poi le 2 Williams di Felipe Massa e Lance Stroll in ottava e nona posizione e a chiudere la top 10 Esteban Ocon con la seconda monoposto del team indiano. 11° l’idolo locale Daniil Kvyat con la Toro Rosso, mentre si registrano problemi tecnici per la McLaren-Honda di Stoffel Vandoorne(17°) e la Renault di Sergey Sirotkin. Il russo è stato molto sfortunato, oggi poteva scendere in pista al posto di Hulkenberg nelle FP1 se non fosse che la PU francese ha retto solo 2 giri.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE DICHIARAZIONE DEI PILOTI DAL PRESS CONFERENCE DI GIOVEDI!