FP2 Spagna: Ancora Hamilton e Mercedes davanti a tutti.

La prima giornata del week-end spagnolo della F1 si chiude così com’era iniziata nelle FP1: con Lewis Hamilton e le Mercedes davanti a tutti. Il brittanico ha segnato il suo miglior crono in 1:20.082 e sembra un altro pilota rispetto a Sochi. Ma il vincitore del GP russo Valtteri Bottas non demorde e rimane sempre lì, in seconda posizione a 9 centesimi di secondo dal suo compagno di squadra.

La Ferrari accorcia le distanze: Kimi Raikkonen è sembrato il pilota più in forma della casa di Maranello e si è messo a 310 millesimi da Lewis(2 decimi dal connazionale Bottas), Sebastian Vettel invece è in quarta posizione con 418 millesimi di ritardo sul miglior tempo. Sembra che si possa ripetere la situazione delle prime 4 gare, con Mercedes e Ferrari che si equivalgono sul passo gara seppur le freccie d’argento sembrano avere qualcosina di più sul giro secco. La terza sessione di libere del sabato ci dirà di più su quelle che possono essere le forze in campo.

Progressi per la Red Bull: Max Verstappen e Daniel Ricciardo si classificano 5° e 6° con 636 e 783 millesimi di ritardo su Lewis. Buona sessione anche per la Renault che piazza Nico Hulkenberg in settima e Jolyon Palmer in ottava posizione. 9° posto per Felipe Massa sulla Williams, a chiudere la Top 10 la Toro Rosso di Carlos Sainz. Giornata da dimenticare per Lance Stroll e Fernando Alonso, rispettivi autori del 17° e ultimo tempo e in nettà difficoltà, per un motivo o l’altro.