GP del Canada: ecco alcune statistiche

Ci avviamo verso il weekend del GP del Canada, Gran Premio molto particolare soprattutto per la conformazione della pista, che ci fa classificare questo tracciato come “tracciato stop and go”, cioè un tracciato che alterna lunghi rettilinei a curve lente e prevede un continuo “tira e molla” dei piloti durante la percorrenza. Nonostante questa conformazione, i cambi di marcia sul tracciato canadese sono comunque molto elevati: circa 70 al giro, per un totale di circa 4900 durante tutta la gara.

Iniziamo con il dire che il tracciato di Montreal è l’unico tracciato che ospita un Gran Premio di Formula 1 ad essere situato su un’isola artificiale: l’isola di Notre-Dame, isola che è stata costruita sfruttando le rocce ed il materiale ricavato dagli scavi della metropolitana di Montreal.

Ultima notizia non riguardante prettamente la Formula 1, riguarda la fauna canadese: sull’isola sono presenti numerose marmotte, che più volte si sono viste in pista, con numerose invasioni di pista che hanno portato i piloti a fare diverse manovre pericolose per salvare questi animali.

Andando a parlare di sport, iniziamo con l’albo d’oro del tracciato, andando a vedere chi è stato il pilota più vittorioso su questo tracciato.

Il “re di Montreal” è Michael Schumacher, con ben 7 successi conquistati sul tracciato canadese, di cui uno solo al volante della Benetton ed i restanti 6 con la Ferrari.
Dietro Schumacher c’è Lewis Hamilton, che ha conquistato ben 5 successi su questo bellissimo tracciato semi-permanente. Il pilota britannico ha vinto 3 volte con la McLaren e 2 volte con la Mercedes.
Terzo posto in questa particolare classifica per Nelson Piquet, che ha conquistato tre successi in Canada.

Tra i piloti che scenderanno in pista domenica, 4 di loro hanno vinto una sola volta a Montreal: Kimi Raikkonen (su McLaren nel 2005), Fernando Alonso (su Renault nel 2006), Sebastian Vettel (su Red Bull nel 2013) e Daniel Ricciardo (su Red Bull nel 2014).
In Canada, inoltre, 6 piloti hanno vinto per la prima volta in Formula 1: Gilles Villeneuve, Thierry Boutsen, Jean Alesi, Lewis Hamilton, Robert Kubica e Daniel Ricciardo.
Approfondisci: GP del Canada, dove è possibile sognare la prima volta

Il costruttore che ha trionfato più volte in Canada è la McLaren con 13 successi conquistati, seguita dalla Ferrari con 11 e dalla Williams con 7.
Per quanto riguarda i motoristi, la Ford Cosworth detiene il primato a Montreal, con 12 trionfi conquistati sul tracciato canadese. Il secondo gradino del podio dei trionfi canadesi  occupato dalla Ferrari, con ben 11 allori conquistati su questo circuito. Terzo posto per la Mercedes con 7 vittorie.

Il pilota con il maggior numero di pole position è Schumacher con 6, seguito da Hamilton (4) e dai tre piloti a pari merito Piquet, Senna e Vettel con tre pole position conquistate.

In Canada è stato registrato un particolare primato. Su questo tracciato, infatti, si è disputata la gara più lunga della storia della Formula 1, vinta da Button nel 2011 in 4 ore, 4 minuti, 39 secondi e 54 centesimi grazie al sorpasso effettuato all’ultimo giro su Sebastian Vettel.

Credit image: The Canadian Press