Il GP del Canada in calendario fino al 2029

La notizia ufficiale è giunta direttamente dagli organizzatori del Gran Premio, che hanno confermato che il contratto con la Formula 1 è stato rinnovato ufficialmente fino al 2029 compreso.

Il Gran Premio del Canada quindi, avrà almeno altre 13 edizioni, 5 in più di quante messe nell’accordo precedente per cui si stava trattando con Bernie Ecclestone.

Proprio in questo rinnovo si è visto per la prima volta in modo concreto il cambio di proprietà della Formula 1: con Ecclestone, infatti, non si erano mai visti rinnovi così lunghi. Questo rinnovo è stato possibile anche grazie alle minori pretese economiche di questa nuova Formula 1, che sembra voglia eliminare l’aumento annuale dell’hospitality fee e lasciarla fissa.

Altra ventata di novità nelle clausole contrattuali: nel contratto, infatti, è espressamente specificato che la proprietà del tracciato dovrà rinnovare le strutture dei box ed altre infrastrutture della pista e del circuito.

Francois Dumontier, promotore del Gran Premio del Canada, ha dichiarato ai microfoni di Motorsport.com: “Questo è un contratto molto lungo e ci permette di pianificare e lavorare sulle strutture per migliorarle in maniera migliore. I nuovi box saranno pronti per la stagione 2019. Questo rinnovo è molto importante. Inizieremo a lavorare assieme al comune di Montreal per progettare tutte le migliorie che dovremo apportare nei prossimi mesi. Tra le edizioni 2018 e 2019 del Gran Premio inizieranno i lavori per costruire i nuovi box. Sarà una struttura completamente nuova. Quella attuale sarà dunque rimossa per intero. Montreal è importante per il campionato mondiale di Formula 1. Ci sono solo due gare in Nord America e siamo la gara più antica fuori dal panorama europeo della F.1 attuale”