Hamilton in testa dopo la mattina del 2° giorno di test a Barcellona, solo 5 giri per Giovinazzi

Dopo aver chiuso al comando con il miglior tempo e con la monoposto che ha portato a termine più giri rispetto alle altre, Lewis Hamilton non si ferma e sta davanti a tutti anche dopo la mattinata della seconda giornata di test, con la sua W08 che ha girato in 1:20.983 con le SuperSoft e un totale di 66 giri accumulati. Ancora una volta insegue la Ferrari, che con Kimi Raikkonen al volante ha raccolto 47 giri e ha firmato il suo miglior crono con le medie di 1:22.831, a 1.848 secondi dal pilota brittanico.

Più indietro troviamo invece piloti e macchine che più o meno hanno avuto tutti dei problemi. Al terzo posto la Force India di Esteban Ocon, con il francese che prima di fermarsi negli ultimi minuti per un problema alla VJM10(scarico del motore) ha raccolto 27 giri e un crono con le soft di 1:23.045. Quarta la Haas VF17 di Kevin Magnussen che porta a termine 36 giri e un crono di 1:23.200 con gomme medie. Al 5° posto la Red Bull RB13 con Max Verstappen che ha portato a termine 31 tornate e firmato un 1:23.212 con soft . Sesta posizione per l’unica macchina che per ora non ha avuto problemi nei test insieme alla Mercedes e alla Ferrari, ossia la Toro Rosso STR12 che oggi, con Daniil Kvyat ha raccolto altri 44 giri e un crono di 1:25.012 con gomme medie. Settimo il debuttante Lance Stroll che con la Williams FW40 si è reso protagonista di alcuni fuoristrada(1:26.040 con medie e 12 giri). Ottavo l’altro rookie Stoffel Vandoorne che con la McLaren MCL32 ha fatto 1:26.201 con gomme soft e 29 giri accumulati.

Per il nostro Antonio Giovinazzi è stata un primo assaggio di Formula 1 molto breve, dato che è sceso in pista per soli 5 giri(con un 1:26.204 con hard come miglior personale) e poi si è fermato per un problema alla Power Unit del team svizzero. Ovviamente si spera che il nostro Antonio possa fare più giri possibili nel pomeriggio. Peggiore la situazione nella Renault, con Jolyon Palmer che non è neanche sceso in pista.