La FIA ha modificato l’articolo sui contatti

La riunione a cui hanno partecipato tutti i membri della F1 Commission, e che si è svolta al World Motor Sport Council durante la scorsa settimana, sembra aver dato qualche frutto relativamente alle modifiche regolamentari che serviranno per fare in modo che le penalizzazioni siano più leggere ma soprattutto più eque per i piloti.

Potremmo parlare di “garantismo delle battaglie” visto che, negli ultimi anni, proprio a causa delle penalità comminate ai piloti per contatti o manovre scorrette è diminuito di molto lo spettacolo, con conseguente diminuzione dell’attenzione da parte degli appassionati e, soprattutto, un notevole calo degli ascolti che fa male alle casse della FOM.

Dalla stagione 2017 infatti, i piloti potranno essere sanzionati solo se risultano chiaramente responsabili per un incidente.

In tutte quelle situazioni dubbie in cui i contatti sono lievi o le situazioni sono controverse, i giudici non penalizzeranno nessuno, evitando situazioni di “penalità su penalità” come quella vista in Messico.

Altra condizione chiava sarà l’immediatezza con cui un pilota dovrà scontare la penalità: in caso di drive trhough, di stop&go o di restituzione delle posizioni, il direttore di gara comunicherà al team ed al pilota la penalità, e ci saranno solo 3 giri di tempo per poterla scontare.

Per riuscire a dare questa svolta al regolamento, Liberty Media ha avuto bisogno dell’appoggio dei team: proprio i team infatti, hanno firmato l’accordo per rendere il regolamento più flessibile in merito alle battaglie tra piloti.

Il nuovo articolo 32.8 a) del regolamento sportivo recita: “E’ discrezione degli stewards decidere se un pilota coinvolto in un incidente debba essere penalizzato. Se non risulta evidente ai giudici di gara che un pilota è totalmente o per la maggior parte colpevole per aver provocato un incidente, non verrà inflitta alcuna penalità.”

Questo è un chiaro messaggio verso tutti i piloti: state attenti agli altri, ma gli altri dovranno stare attenti a voi.

E forse, si ritornerà a vedere un bel pò di spettacolo in pista!