La Manor chiude definitivamente i battenti

La Manor aveva tempo fino a ieri sera alle 18:00 per salvare quanto di buono fatto vedere in Formula 1.

Il “quanto di buono” non è utilizzato a caso visto che, fino alla penultima gara del campionato 2016, era decima in campionato e aveva la possibilità di accedere ad una fetta dei diritti TV spettanti ai primi 10 team classificati nella graduatoria costruttori.

Ma a cessare l’attività non è stata solo la Manor, ma anche la Just Racing Services che era la società che deteneva i diritti di iscrizione della Manor al campionato di Formula 1 ed al WEC.

Tuttavia, nelle scorse settimane, sembrava potesse esserci una luce in fondo al tunnel grazie ad una cordata cinese che avrebbe dovuto acquisire la licenza di partecipazione al WEC della Manor.

Questa ipotesi però, sembra essere sfumata negli ultimi giorni a causa delle poche garanzie tecniche che la Manor poteva offrire. Stephen Fitzpatrick, ha scritto ufficialmente alla FIA per comunicare che la sua squadra si ritirava dal campionato di F1.

Adesso, tutti i rimanenti beni della Manor sono in vendita, quindi chiunque potrebbe acquistarli per fondare una nuova squadra. Tuttavia, anche formata una squadra, si dovrebbe attendere che l’apertura da parte della FIA all’iscrizione di un nuovo team ed aspettare che, dopo le dovute modifiche, la Federazione acconsenta all’iscrizione del team al campionato mondiale di Formula 1.

Una procedura che non è solo costosa ma anche parecchio lunga quindi, per rivedere un mondiale con più di dieci team, potrebbero passare diversi anni.