McLaren-Honda svela la MCL-32, con l’obiettivo di ritornare grandi

Dopo la Ferrari SF70-H svelata a Fiorano, oggi tocca ad un’altra scuderia storica presentare la monoposto 2017. Si tratta della McLaren-Honda che, con la MCL32 vuole tornare ai fasti di un tempo. E lo farà con una coppia di piloti interessante, ossia con Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne. Il team di Woking viene da parecchie stagioni difficili, ma di sviluppo, e spera che con il 2017 si possa definitivamente cambiare risultati. Tornando al passato “Orange”:

Nella nuova MCL32 ritorna finalmente l’arancione come colore principale, accostato al nero e con il bianco come rifinitura. Questi colori ai più nostalgici faranno ricordare la Spyker del 2007 o la Arrows degli anni 2000. Per le prime analisi tecniche, invece, si possono notare nell’alettone anteriore dei piccoli tagli per far passare l’aria sotto la macchina. Interessante anche la doppia presa d’aria sui dischi dei freni.

Nella parte posteriore della macchina non si possono non notare la pinna stile 2008 e il lavoro fatto per rendere le pance più strette e curvature possibili. Più larghi invece i tubi di scarico rispetto alle altre concorrenti. La presa d’aria sopra il pilota prende una forma più tradizionale ma un pochino più stretta rispetto alle altre monoposto.

Sul fronte dei piloti invece abbiamo da una parte lo spagnolo 2 volte campione del mondo nel 2005-06, che vuole “divertirsi” in quella che potrebbe essere la sua ultima stagione in F1 e riportare la McLaren sul podio, dall’altre il giovane belga che è stato già protagonista lo scorso anno dove in Bahrain sostituì Fernando e portò la monoposto ai punti per la prima volta. Di sicuro con una MCL32 così e 2 piloti così vogliosi per diversi motivi ci sarà da divertirsi!