Monopolio Ferrari a Monte-Carlo! Vettel vince davanti a Raikkonen, Mercedes fuori dal podio!

La maledizione del principato è spezzata. La Ferrari torna a vincere a Monte-Carlo dal 2001 e lo fa con Sebastian Vettel che nonostante la partenza dietro il suo compagno di squadra riesce grazie a una sosta ritardata e ad un passo gara formidabile riesce a conquistare a ritornare al successo a Monaco dopo il 2011. Un dominio per la Ferrari che, come 16 anni fa, firma la doppietta con il poleman Kimi Raikkonen che chiude in una buona ma allo stesso tempo amara seconda posizione. Il box di Maranello è stato accusato dai tifosi di favoritismo nei confronti di Seb, vista le strategie diverse per i piloti. C’è da dire però che nella lotta al cronometro il finlandese non è riuscito dopo la sosta a replicare i tempi dell’altro ferrarista.

Al terzo posto abbiamo la Red Bull di un ottimo Daniel Ricciardo che grazie ai suoi tempi e alla strategia con sosta ritardata a battere Valtteri Bottas(4°) e Max Verstappen(5°). Per la prima volta da Spagna 2016 la Mercedes è fuori dal podio. Ottima sesta posizione per la Toro Rosso di Carlos Sainz che riesce nel finale a tenere la posizione su Lewis Hamilton. L’inglese riesce nel non facile compito di arrivare a punti dopo essere partito dal 13° posto in griglia, limitando i danni subiti nelle qualifiche. Poi la Haas di Romain Grosjean in ottava posizione, la Williams di Felipe Massa in nona e la seconda Haas di Kevin Magnussen a chiudere la zona punti.

Se nei primi 2/3 di gara è stato uno sfilare delle macchine, nell’ultima parte è successo di tutto. È cominciato dal contatto tra Pascal Wehrlein e Jenson Button al Portier che ha ribaltato la Sauber del tedesco facendolo incastrare nelle barriere(nessuna conseguenza per i 2 piloti). Safety Car che è entrata in pista e nel mentre si è fermata l’altra Sauber di Marcus Ericsson andata a muro alla Saint Devote. Ritirati nelle fasi finali anche Stoffel Vandoorne(sbattuto in curva 1 mentre era in lotta per il 10° posto), Daniil Kvyat(contatto con Sergio Perez alla Rascasse) e Lance Stroll. Senza colpe Nico Hulkenberg che ha dovuto fermare la sua Renault nella prima parte di gara per un problema alla sua macchina, con Kvyat che ha detto in team radio che la monoposto del tedesco perdeva olio.

Quindi ora la situazione nelle classifiche è questa: Sebastian Vettel allunga nel mondiale piloti con 129 punti, +25 su Lewis Hamilton che è a quota 104, poi Bottas a 75 e Raikkonen a 67. Sorpasso Ferrari nel costruttori ai danni della Mercedes: Ora le rosse di Maranello sono a 196 punti mentre le Freccie d’Argento si fermano a quota 179.