Raikkonen abbatte il muro del 1:19 nella mattinata della ultima giornata di test a Barcellona.

Ed ecco che c’è un altro tempo record a 4 ore dalla fine dei test prestagionali. Sul circuito di Catalunya è Kimi Raikkonen il primo ad andare sotto l’1:19 con un 1:18.634 firmato con SuperSoft(i tempi di Vettel nella penultima giornata e di Bottas nella terzultima sono stati fatti con UltraSoft) e a completare 48 giri per la Ferrari SF70-H. Di certo questo tempo conferma ulteriormente quanto detto dalla Pirelli all’alba della nuova stagione, ossia che le nuove vetture andranno all’incirca 3-4 secondi rispetto a quelle 2016. Ora bisognerà vedere se a Melbourne la Rossa manterrà la sua posizione attuale.

Al secondo posto Max Verstappen che con la sua Red Bull fa un 1:19.438 e 33 giri in pista. Terzo classificato la Toro Rosso di Carlos Sainz con 1:19.837 e 39 giri. Mercedes che si piazza quarta con Valterri Bottas che ha fatto un 1:19.845 e 53 tornate. Quinto posto per Nico Hulkenberg che con la Renault fa 1:19.885 e 45 giri, dietro di lui la Force India di Sergio Perez con 1:20.116 e 46 giri. Settimo e nono posto per le 2 monoposto che hanno girato di più: la Williams con Lance Stroll(1:20.335) e la Sauber con Marcus Ericsson(1:21.670) con 59 giri a testa. In mezzo la Haas con Romain Grosjean(1:21.429 e 44 giri. McLaren-Honda sul fondo con Fernando Alonso che ha piazzato un 1:22.731 e fatto solamente 19 giri, figli di un matrimonio che rischia il divorzio.