Red Bull: importante aggiornamento per l’Hungaroring

La Red Bull sta pianificando la realizzazione un aggiornamento importante alla sua monoposto per la corsa dell’Hungaroring in vista di un miglioramento della competitività.

Daniel Ricciardo ha affermato che il team sta preparando questo sviluppo significativo per il Gran Premio di Ungheria, in programma a fine luglio, per migliorare i livelli di downforce.

A Silverstone il pilota ha dichiarato: “Credo che a Budapest avremo qualcosa di importante. In questo weekend abbiamo realizzato aggiornamenti marginali, come al solito, ma a Budapest l’evoluzione sarà più consistente rispetto all’ultimo weekend“.

La Red Bull ha mostrato un ottimo passo nel Gran Premio d’Austria, nel quale Ricciardo ha concluso la propria gara nuovamente sul podio, a soli sei secondi dal duo di testa Bottas-Vettel.

Christian Horner ha dichiarato che la performance della Red Bull ha aumentato la speranza che la macchina non solo è vicina a Ferrari e Mercedes, ma che presto avrà le carte in regola per poter vincere il titolo.

Se riusciremo a consolidare le performance viste in Austria saremo in grado di metterci in mezzo a Ferrari e Mercedes o viceversa. I nostri piloti hanno poco da perdere, quindi siamo in grado di poter puntare al miglior risultato possibile. Non siamo in lotta per il titolo piloti, Daniel ha un certo distacco, ma non per questo non puntiamo ad ottenere grandi risultati“. Ricciardo è a 63 punti da Vettel, mentre i tre ritiri consecutivi tengono Verstappen lontanissimo, con meno della metà dei punti del compagno di squadra.

Horner ha poi parlato dei progressi della RB13 dopo gli inizi piuttosto negativi.

Credo che abbiamo visto dei progressi costanti. Siamo stati veloci su un tracciato a noi poco favorevole come il Red Bull Ring, un tracciato di nostra proprietà, ma nel quale, ironia della sorte, non siamo al top. La cosa più incoraggiante è stata vedere che le prestazioni migliori siano giunte nel secondo settore ed il passo di Daniel era il migliore di tutti in gara. I piloti avvertono i progressi della vettura, il bilanciamento sta migliorando mentre la downforce è più forte. Alcune delle prossime gare sono favorevoli e si spera che ci avvicineremo sempre di più a chi ci sta avanti“.

Fonte: Autosport