Sauber: Wehrlein ancora out, Giovinazzi correrà a Shanghai.

Il sogno continua: dopo aver rimpiazzato Pascal Wehrlein nella gara inaugurale ad Albert Park, il nostro Antonio Giovinazzi correrà anche a Shanghai in occasione del Gran Premio della Cina. Il tedesco stavolta non proverà nemmeno nelle prime libere del venerdì come per 2 settimane fa.

Questo vuol dire che stavolta il giovane pugliese terzo pilota Ferrari avrà un giorno in più rispetto all’Australia per provare la pista con la Sauber C36, ma anche la perdita dello status di Rookie(data a chi aveva corso meno di 2 GP) che lo costringerà a saltare i test del Bahrain con la Ferrari, ma all’interno del Cavallino Rampante hanno pensato che avrebbe giovato di più correre in un Gran Premio seppur con una monoposto inferiore. E si deve anche considerare l’ipotesi che Giovinazzi potrà correre ancora nel GP del Bahrain 1 settimana dopo la tappa cinese, dato che Wehrlein non è ancora al 100%. Qui le dichiarazioni del tedesco: “Per me la cosa più importante è che possa prepararmi al meglio per essere al meglio delle mie perfomance. Spero che questo possa accadere per il GP del Bahrain, ma se non sarà così, avrò tutto il tempo necessario per recuperare completamente e in tempo per il GP di Russia, a Sochi“.

Ora nei box della Sauber si guarderà con molta più attenzione il confronto tra il “rookie” italiano e “l’esperto” compagno di squadra Marcus Ericsson. Già in Australia Antonio aveva già provato di poter stare al suo passo, in Cina cosa accadrà?