Stratosferica Pole di Hamilton anche a Shanghai, Vettel in prima fila per 1 millesimo!

Abbiamo assistito ancora una volta a delle qualifiche emozionanti e ad una battaglia per la prima fila tesa fino alla fine. Non cambia il poleman che è sempre un stratosferico Lewis Hamilton che con il suo 1:31.678 frantuma il record della pista e si assicura ancora una volta la Pole Position, non cambia nemmeno colui che sarà al suo fianco in prima fila, con Sebastian Vettel che con la Ferrari si piazza secondo a 186 millesimi dal brittanico e davanti al finlandese Valterri Bottas di solo 1 millesimo. L’immagine che vedete sopra è quella di una sfida e una rivalità che a quanto pare è destinata a durare per tutta la stagione. Seconda fila tutta finlandese con Bottas che scatterà davanti a Kimi Raikkonen, ancora una volta quarto ma non più così lontano dai primi 3.

Griglia uguale all’Australia anche per la Red Bull che si piazza ancora quinta, solo che a pilotarla è l’australiano Daniel Ricciardo. Sesta posizione per il brasiliano Felipe Massa davanti ad un ottimo Nico Hulkenberg che si piazza settimo con la Renault. Ottava la Force India con Sergio Perez, nono la Toro Rosso con Daniil Kvyat, decimo Lance Stroll che paga 7 decimi dal suo compagno ma riesce per la prima volta a qualificarsi per la Q3.

Primo degli esclusi in Q2 la Toro Rosso di Carlos Sainz che per soli 6 centesimi di secondo dovrà partire in undicesima posizione, davanti alla Haas di Kevin Magnussen e la McLaren-Honda di Fernando Alonso. Per le Sauber 14° posto per Marcus Ericsson e una quindicesima posizione sulla griglia dolceamara per il nostro Antonio Giovinazzi che riesce ad accedere alla Q2 ma va a muro all’ultimo tentativo disponibile nella Q1. Ora nei box Sauber ci sarà da preocupparsi per vedere se saranno costretti a sostituire il cambio, ma non staranno certamente meglio gli eliminati della Q1 che non hanno avuto modo di chiudere il loro giro.

Tra di loro spicca soprattutto la Red Bull di Max Verstappen che per via di un problema al motore partirà solamente 19°. Davanti all’olandese ci sono Stoffel Vandoorne in 16a, Romain Grosjean in 17a e Jolyon Palmer in 18a posizione, con gli ultimi 2 che sono al momento sotto investigazione per aver ignorato le bandiere gialle nel loro tempo migliore(a causa dell’incidente di Giovinazzi). A chiudere la griglia la Force India di un Esteban Ocon che solo 2 settimane fa conquistò a Melbourne il suo primo punto iridato.

Bè che dire? Abbiamo assistito ancora una volta a delle grandi qualifiche e la gara, con la pioggia che è prevista per domani, promette di essere imprevedibile ed emozionante! Allora tutti sintonizzati domenica alle 8 per la gara!