Vettel re del deserto! Vince anche in Bahrain davanti a Hamilton e Bottas!

Che gara! Che sorpassi! Che battaglie! Per chi era ancora scettico verso la competività della Ferrari o dello spettacolo in pista, il Gran Premio del Bahrain ci restituisce una delle gare migliori degli ultimi anni con un finale mozzaffiato!

E se l’anno scorso fu tutto fumo e niente arrosto, oggi Sebastian Vettel vince con una gara strepitosa da parte sua e della Ferrari, dato che in una gara come quella che abbiamo assistito oggi a Sakhir era importante non sbagliare strategia, ma il tedesco c’ha messo sicuramente la sua abilità al volante. Sconfitta di nuovo la Mercedes con Lewis Hamilton 2° e Valtteri Bottas 3° entrambi sul podio.

Però rimane un grosso amaro in bocca soprattutto per il brittanico che(a nostro avviso) per una strategia discutibile a mettere le Soft invece delle SuperSoft alla fine spreca la chance di ripetersi di nuovo dopo Shanghai. Tra l’altro Lewis ha dovuto fare i conti con una penalità di 5 secondi ai box(per aver rallentato Ricciardo alla prima sosta) e a separare i primi 2 piloti… solo 6 secondi.

Ancora 4° Kimi Raikkonen tra alti e bassi: una partenza poco convincente e delle primi fasi di gara abbastanza faticose fanno bilancio con una seconda metà ottima e dei sorpassi fantastici e il finalndese finisce a pochi secondi al suo connazionale Bottas, senza però riuscire a prenderlo.

In quinta posizione la Red Bull con Daniel Ricciardo, mentre l’altra monoposto di Max Verstappen va fuori per un problema ai freni. 6° posto per Felipe Massa con la Williams, davanti alla Force India di un ottimo Sergio Perez in rimonta dal 17° posto in griglia. Ancora a punti la Haas con Romain Grosjean in ottava posizione, mentre Nico Hulkenberg finisce 9° e si prende i punti per la Renault. 3° decimo posto consecutivo per Esteban Ocon.

Buio fondo per la McLaren-Honda con i ritiri di Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne: lo spagnolo accusa i problemi alla PU giapponese negli ultimi giri mentre era in lotta con la Sauber di Pascal Wehrlein(che finirà in un ottimo 11° posto) e la Renault di Jolyon Palmer, il belga non riesce neanche a partire. Fuori con il loro incidente(che causa la SC) Carlos Sainz e Lance Stroll mentre lo spagnolo rientrava dai box. Ritirati anche Marcus Ericsson e Kevin Magnussen.

Classifiche che vedono di nuovo la Ferrari al comando: Nel piloti Vettel sale a 68 punti staccando di nuovo Hamilton(a quota 61), nel costruttori la Rossa di Maranello va a quota 102 sorpassando le Freccie d’Argento e standole davanti di soli 3 punti. Tra 2 settimane appuntamento a Sochi per il Gran Premio della Russia, dove la Mercedes ha vinto tutte e 3 le edizioni fin qui disputate.