La Rai non trasmette la Formula E in TV: e l’esclusiva?

Come molti di voi avranno notato, la Rai non ha trasmesso la gara dell’ePrix di Buenos Aires di ieri sera, seppur fosse stato messo la diretta nel palinsesto della tv di stato. La diretta della gara era per le 20, ma al suo posto sono state fatte vedere gare di Atletica e successivamente partite per la Coppa Italia del Basket. Ma non avevano acquistato l’esclusiva della Formula E in Italia? Per capire il quadro della situazione però è meglio tornare indietro nel tempo:

2 anni fa la Rai si prese i diritti per trasmettere le gare della Formula E per le prossime 2 stagioni. Il servizio comprendeva dirette in alta definizione, pre-gara con sintesi di prove e qualifiche(quest’ultime si potevano vedere in diretta sul web) e post-gara con interviste e celebrazioni sul podio. Il responsabile della Rai Sport, Carlo Paris rilasciò le seguenti dichiarazioni: “Siamo lieti di annunciare questa nuova partnership con la Formula E. I motori giocano una grande parte della cultura sportiva italiana e non vediamo l’ora di mostrare sui nostri canali un innovativo ed entusiasmante campionato come la Formula E ad un pubblico sempre più ampio“. Bè, qualcosa deve essere andato storto.

Già, perchè nelle gare che le tv di stato trasmetteva a volte staccavano la diretta senza far vedere il post-gara, ma cosa più grave, a volte non facevano vedere le gare in TV. Potrebbe anche starci se non fosse che per l’ultima gara la guida TV diceva che la Formula E sarebbe stata in diretta televisiva. Sui social è già rabbia per i fan italiani che si aspettavano di vedere i loro bolidi sfrecciare per la vittoria a Buenos Aires. E questo non fa buona pubblicità alla Rai per una categoria che sta crescendo sempre di più, anche in Italia(dove vogliono fare un ePrix a Roma). Se pensate che anche la ENEL sponsorizzi la Formula E, ci si deve fare qualche domanda sugli interessi della Rai per questa categoria.

Ma il problema sta a monte: ma la Rai non trasmette perchè la gente è poco interessata, oppure è per scarsa capacità nella gestione del palinsesto? C’è anche da dire che la Rai aveva preso i diritti anche grazie a Jarno Trulli, che nei primi anni corse in Formula E con il suo team privato e si disse: “Non vedo l’ora di collaborare con la Rai e mostrare i fan italiani che cosa stiamo veramente facendo con la nostra tecnologia”. Peccato che il team italiano chiuse i battenti a stagione in corso e se aggiungiamo l’abbandono dopo 3 gare di Jacques Villeneuve(che correva con la Venturi) potrebbe essere una “giustificazione” per lo scarso interesse della produzione, ma non lo è. Perchè seppur manchino dei “campioni” non si può dire che le gare non ci abbiano divertito, anzi! Forse questo campionato servirà per crearne di nuovi!

Dunque la cosa che sarebbe meglio per tutti è dire le cose in faccia… RAI, se ti interessa la Formula E dalle un trattamento adeguato, altrimenti, puoi anche strappare il contratto e lasciarla ad altri servizi come Sky, FOX Sports o Eurosport che potrebbero non essere accessibili a tutti, ma di sicuro le darebbero un servizio come si deve. Già girano voci che potreste perdere la Formula 1 per concentrarvi sul calcio(Champions League), volete anche perdere la faccia con noi appassionati del motorsport?