Le pagelle dell’ePrix di Buenos Aires: Magnifique Buemi, Di Grassi e Turvey spreconi

Che gara a Buenos Aires. Nonostante la RAI non abbia trasmesso la gara in TV e mi sia dovuto arrangiare a guardarla sul web mi sono proprio divertito. Ecco le mie pagelle:

    • Sébastien Buemi 10: Non ci ho messo la lode solo perché non è stato perfetto in qualifica, ma in gara dimostra tutta la sua abilità e freddezza al volante con una prestazione da urlo! Non c’è nient’altro da dire, se non che le incertezze mostrate dallo svizzero negli ultimi 2 anni sembrano essere spazzate via definitivamente. 3 gare, 3 vittorie… Très bien Buemi.
    • Jean-Eric Vergne 9: Lo avevamo lasciato lo scorso anno con un probabile podio buttato via a Marrakech e lo ritroviamo di nuovo veloce e di nuovo costante, come in Marocco. La differenza principale è che stavolta non ha perso la lucidità ed è riuscito a concretizzare tutto il lavoro fatto dalla Techeetah. E seppur Buemi fosse imprendibile, per Vergne e per il team questo secondo posto sa di vittoria.
    • Lucas Di Grassi 6.5: Pensavamo che potesse fermare la striscia del suo rivale dopo la sua prima pole ottenuta in mattinata, ma nella prima parte di gara, qualcosa non andava nel verso giusto. Abbiamo visto il pilota brasiliano in difficoltà, lasciandosi scappare il duo Buemi-Vergne e perdendo le posizioni anche su Prost e Turvey. Nella seconda parte di gara riesce a rimettere la sua Audi sul podio e a battere la Renault di Nicolas, ma non può considerarsi soddisfatto dopo che Buemi sta impostando la freccia per il suo secondo titolo.

    • Nicolas Prost 7.5: Una gara davvero niente male per il figlio d’arte della eDams. Sale di posizioni, lotta con Turvey e Di Grassi e rimane in zona podio fino alla fine. Alla fine si deve arrendere al brasiliano della Audi, ma questa rimane per Nicolas la sua miglior prestazione di stagione. Non ha ancora un podio, ma per quello c’è tempo.
    • Nelson Piquet Jr. 8: Per il brasiliano campione FE 14/15 l’importante era ritornare a fare più punti possibili dopo le 2 gare fuori dalla Top 10. Seppur non sia stato veloce come negli ultimi 2 appuntamenti riesce a fare quello che doveva e con una gara pulita e ordinata riesce a prendersi un buonissimo quinto posto per lui e la NEXTEV.

    • Dragon Racing 9: La miglior prestazione del team in stagione. Nonostante la non eccezionale qualifica dei 2 piloti riescono a togliersi molti soddisfazioni con un’ottima gara da parte di entrambi i piloti. In particolare è Loic Duval che infiamma il pubblico di Buenos Aires con tanti sorpassi e una battaglia finale sul suo compagno D’Ambrosio.
    • Daniel Abt 8.5: Anche per il secondo pilota della Audi quella di Buenos Aires è stata un’ottima gara. Parte indietro(16°), rimonta e arriva fino al settimo posto, il massimo per le sue possibilità.
    • Oliver Turvey 6: Una prima parte di gara perfetta a lottare per il podio, poi rovina tutto con una strategia discutibile. Questo 9° posto porta con sé molti rimpianti.

  • Mahindra Racing 4.5: 2 passi indietro rispetto alle prime 2 uscite. Dopo il podio di Heidfeld a Hong Kong e quello di Rosenqvist in Marocco, il team indiano non riesce a ripetersi e causa anche un problema ai box per lo svedese piazzano entrambe le macchine fuori dalla top 10. Mezzo voto in più per il giro veloce fatto da Felix in gara.
  • Mitch Evans 6.5: Il neozelandese della Jaguar ha fatto vedere che non è qui per fare la comparsa! Sta a lungo in zona punti e si inventa pure un grandissimo sorpasso sulla Dragon di D’Ambrosio. Peccato che alla fine non riesca a gestire la batteria e dice addio alla top 10, ma la prestazione c’è.