Al via sul circuito di Sarno la serie europea CIK FIA 2017

Sarno apre la stagione delle serie europee 2017 targate CIK-FIA e la partenza è quella da grandi firme. Si sfideranno, infatti, i piloti della KZ1, della OK e della OK Junior, che incroceranno le lame – pardon, i musetti – in quella che sarà una stagione che si preannuncia di sicuro interesse.

Partendo dalla KZ1, infatti, Marco Ardigò e Paolo De Conto partono detenendo rispettivamente titolo europeo e mondiale, ovviamente con il ruolo di favoriti sulla carta, ma gli avversari sono tanti, e particolarmente agguerriti. La stagione WSK ha infatti messo in mostra una serie di protagonisti di sicuro interesse, ma che non fanno parte dei marchi “principali”: tra questi, Bas Lammers, vincitore della WSK Super Master Series, Jeremy Iglesias, Anthony Abbasse, Patrik Hajek. Sotto osservazione, invece, altri piloti che si sono fatti vedere sporadicamente nel corso della stagione: tra questi Simo Puhakka, ottimo protagonista dell’ultima prova proprio sul circuito campano della Super Master Series, Felice Tiene e Rick Dreezen, con il belga capace di sfiorare il podio nella Champions Cup per poi non partecipare alla Super Master Series. Da tenere d’occhio anche i fratelli Pex, Davide Forè, Torsellini, Corberi, Piccini e Viganò. Risicatissimo il numero dei partecipanti, solo 27.

Nella OK, tutti all’inseguimento di Pedro Hiltbrand, dominatore della categoria nel 2016 dove ha vinto Europeo e Mondiale, passato al team Tony Kart. Ma gli avversari non stanno certo a guardare, a iniziare da Karol Basz e Clement Novalak, mattatori della WSK Super Master Series, oltre a Tom Joyner, che dopo una parentesi in KZ1 (dove ha ben figurato) è tornato tra i protagonisti della classe a presa diretta. Ma l’elenco dei partecipanti è lunghissimo, con ben 77 piloti al via tra cui alcuni nomi provenienti proprio dalla KZ1, come Flavio Camponeschi e Alex Irlando. Ma i protagonisti sembrano essere tanti, da Caio Collet a Lorenzo Travisanutto, da Paavo Tonteri a Dennis Hauger passando per Sami Taoufik e Ulysse De Pauw.

Nella OK Junior, Gillian Henrion parte con la tabella numero 201, ma a cercare di strappargli il titolo la concorrenza è nutritissima e molto agguerrita. Partendo da Andrea Rosso e dal duo Chiesa Corzse composto da Leonardo Marseglia e Mattia Michelotto, non si può certo dimenticare Giuseppe Fusco, Luigi Coluccio, nonché l’accoppiata terribile del team Ricky Flynn Motorsport composta da Harry Thompson e Jack Doohan, Paul Aron, Ilya Morozov, Genis Civico. 75 i partenti nella categoria Junior, che registra un numero di partecipanti inferiore rispetto alla OK.