Muth-David: a Le Mans in OK Junior è doppietta Zanardi!

O’Neill Muth e Hadrien David sono gli splendidi protagonisti della doppietta Zanardi nella finale OK Junior a Le Mans, propiziata anche da una seriem di episodi, ma soprattutto dalla superiorità dei mezzi di Dino Chiesa targati CRG sul tracciato francese. Una superiorità che pareva messa in dubbio nelle fasi iniziali, con Genis Civico che è stato l’uomo più pericoloso nelle fasi iniziali della gara. Ma è proprio Mutha mettersi in mostra nelle fasi iniziali, così come Henrion che guadagna 3 posizioni, mentre Jonny Edgar perde 4 posizioni. Le prime fasi di gara vivono sul duello per il terzo posto, con Genis Civico che lo fa suo al secondo giroseguito da Kas Haverkort. Civico non si accontenta e al quarto giro si èporta alle spalle del battistrada David, mentre Haverkort esce di scena. così come Henrion. La rimonta di Genis Civico ha il suo completamento al sesto giro, quando conquista la leadership, ma viene risuperato da David, ma lo spagnolo non demorde e al settimo giro torna ibn testa.

Dietro di loro, l’altro Zanasrdi di Muth deve vedersela con Jonny Edgar, che gli soffia il terzo posto ma il tedesco riesce a rispondergli e si lancia as fionda alla conquista del primo posto, che acciuffa la tornata successiva, superando Edgar e David. Stavolta è l’inglese a farsi vedere, conquistando prima la seconda posizione e poi la leadership al dodicesimo passaggio, ma un clasmoroso errore lo rispedisce addiritytura al quarto posto, con David che si accoda a Muth al secondo posto. E’ doppietta Zanardi, che si materializza prima della bandiera gialla dopo l’incidente occorso a Gustafsson, Maloney, Thompson e De Gerus; alla ripartenza da registrare l’attacco di Jack Doohan, che agguanta il quinto posto. Muth vince così davanti a David,
Edgar, Civico, Doohan, Stanek, Hadjar (messo sotto investigazione dai commissari), Goldstein, Lulham e Marseglia.