Ottimo start per Pietro Delli Guanti nel DKM

Arriva finalmente la prima grande soddisfazione della stagione per il giovane driver pugliese Pietro Delli Guanti. Al debutto nella serie tedesca DMK, sul tracciato di Ampfing, il talentuoso driver ha dovuto nel corso di un unico week end adattarsi al nuovo telaio CRG e al nuovo team olandese Keijzer. Sfruttando al massimo le prove libere e le prove ufficiali (sesto) per prendere confidenza con il tecnico tracciato tedesco e con il nuovo telaio, Pietro Delli Guanti affrontava la prima delle due manche eliminatorie con spirito molto combattivo ma un contatto con Coluccio lo costringeva ad un pesante ritiro a causa del telaio danneggiato. Nella seconda manche il pugliese si prodigava in una delle sue rimonte recuperando molte posizioni e chiudendo sotto la bandiera a scacchi in nona posizione. In virtù della combinazione di questi due risultati Delli Guanti era costretto a scattare dalle retrovie (23°) e a mettere in scena una nuova rimonta che lo portava, giro dopo giro, a recuperare ben 8 posizioni  e a chiudere Gara 1 in quindicesima piazza. In Gara 2 Delli Guanti confermava quanto di buono fatto vedere sino a quel momento recuperando ancora posizioni ed arrivando a chiudere sotto la bandiera a scacchi in settima posizione assoluta. Un ottimo debutto nella serie tedesca dunque per il pilota CRG che avrebbe potuto lottare per il podio se non avesse patito il ritiro nella prima manche di qualifica per il contatto con Coluccio che ha compromesso lo start di Gara 1.

Pietro Delli Guanti: “Finalmente un week end di soddisfazioni. Peccato per l’incidente con Coluccio che mi ha compromesso i risultati delle heats e di conseguenza lo start della prima manche. Il DKM è davvero un bel campionato e il team Keijzer davvero molto professionale. Vediamo di proseguire su questa strada.

Primo risultato di prestigio della stagione dunque per Pietro Delli Guanti che ora attenderà la fine del mese la seconda tappa del DKM che si disputerà il 27-28 Maggio 2017 sul tracciato tedesco di Kerpen.

(Credits: PRS Media – Kart Advisor)