Paolo De Conto fa il bis in KZ1, sua anche la vittoria di Genk

Paolo De Conto bissa il successo di Sarno e fa doppietta nel Campionato europeo KZ1, vincendo anche a Genk. L’italiano, scattato dalla seconda fila, ci mette solo due giri a imporre la sua legge, in una gara orfana di un altro grande protagonista, Marco Ardigò, che non prende il via. Ma se De Conto fa subito il vuoto, a inseguirlo ci pensa Marijn Kremers, che dopo essere stato superato da De Conto, has la meglio su Abbasse e si getta all’inseguimento del trevigiano. Un secondo gito da dimenticare per Abbasse, che viene superato da De Conto Kremers e Stan Pex, risalito dalla quinta piazza in griglia. Va male, invece, a Dreezen, che perde altre due posizioni nel corso del quarto giro, mentre Hajek conquista il giro record nel corso del quinto passaggio.

Le posizioni sembrano cristallizzate, ma quello che va in scena è il duello elettrizzante tra Paolo De Conto e Marijn Kremers, con l’olandese che si incolla allo scarico dell’italiano in un estenuante corpo a corpo che parte quasi subito e a metà gara (11. passaggio) vede i due staccati di 15 centesimi, ma nel corso di due tornate raggiunge il mezzo secondo. Ma quando l’olandese sembra in difficoltà ecco che l’avvicinamento riprende, essendo staccati di 340 millesimi al 17. giro che diventano 27 centesimi al 19. Kremers si avvicina ancora e arriva all’attacco nei confronti di De Conto al giro 22, ma l’italiano ormai ha la vittoria in cassaforte. De Conto vince così davanti a Kremers, Stan Pex, Abbasse, Hiltbrand che fa un esordio da applausi in KZ1, Hajek, Drezezen, Lundberg, Corberi e Puhakka.