Spina, Giardelli, Putera: ad Adria è tripletta Gamoto nella 60 Mini!

Andrea Alfio Spina, 7 giorni dopo la vittoria della Champions Cup, fa sua anche la finale del primo round dell WSK Super Master Series, confermandosi mattatore sul circuito di Adria, vincendo una finale quanto mai rocambolesca durata solo 4 degli 8 giri in programma ma comunque densa di emozioni. La gara infatti parte per ben 4 giri in regime di bandiere gialle dove ci sono già alcuni cambi di posizione. Quando le ostilità vengono aperte, al quarto giro, si accende il duello per la prima e la terza posiozione, con Antonelli che subito conquista il terzo gradino del podio, mentre Bedrin scivola indietro di 2 posizioni. Il giro successivo Spina va in testa, mentre Albanese è quarto dopo aver guadagnato due posizioni, preceduto da Putera.

Ma è davanti che si accende il duello più interessante, con Giardelli e Spina che nell’ultimo giro danno spettacolo e si scambiano la leadership, ma alla fine è il sorpasso di Spina a essere vincente, mentre Flack è sfortunato perché dopo essere stato stabilmente nella top ten  è scivolato fino alla 23. posizione. Tripletta Gamoto al traguardo, dunque, con Spina che batte Giardelli, Putera, Albanese, Antonelli, che nel finale si fa beffare dal connazionale per pochi decimi, Kleve, Mini, Wulf, Bohra e Kucharczyk, che chiude la top ten.