Tony Kart rinforza il parco piloti in vista del 2017

Tony Kart non si fa trovare impreparata dopo gli acquisti, di peso, dei propri concorrenti, soprattutto CRG, e proprio per questo la factory di Prevalle ha condotto una robusta campagna acquisti in vista della stagione 2017 (in cui lancia i nuovi telai Racer 401S e Krypton 801S), andando anche – in un caso – a pescare proprio in casa dei rivali del gruppo Tinini. Infatti, sono ben 4 i colpi messi a segno tal team diretto da Giacomo Aliprandi, con Marco Ardigò che rimane indiscutibilmente il pilota di punta, unico a difendere i colori del team in KZ1, mentre Marcus Armstrong è stato ingaggiato dalla Ferrari Driver Academy con cui Tony Kart ha un rapporto di collaborazione. Il primo è quello di Matteo Viganò, che andrà ad affiancare Luca Corberi in KZ2, lasciando così il team Top Kart.

Un altro acquisto è stato quello dello svedese Viktor Gustavsson, che difenderà i colori della factory di Robazzi in OK Junior dopo aver corso nel Jolly Team (dove ha affrontato anche il Campionato italiano) nella 60 Mini e affronterà il salto di categoria. Il terzo colpo è il vero botto di mercato del team di Aliprandi, che strappa a CRG Gianluca Petecof e lo fa salire di categoria, passando da OK Junior a OK, dove affiancherà il suo ex compagno di tenda e ora compagno di squadra Pedro Hiltbrand, anche lui proveniente da CRG e Campione del mondo nella OK. Un gruppo che però non si ferma solo a questi due, ma anche a David Vidales e Clément Novalak, già presenti proprio in questa categoria.

Ma il team Tony Kart vuole essere presente in tutte le categorie e per questo nella 60 Mini ha ingaggiato Andrea Kimi Antonelli, che porterà in pista il nuovo telaio Neos. Il pilota sarà gestito da Minardi Management e ha già iniziato a girare con i nuovi materiali.