Veloce ma sfortunato Bosco nella ROK di Castelletto

Ottima prova del pilota Baby Race nella serie Vortex che perde la finale per un malinteso regolamentare

Anche nella sua prima gara stagionale della serie ROK Cup Luca Bosco ha dimostrato tutto il suo valore confermandosi uno dei top driver della categoria Junior ROK. Molto veloce già nelle qualifiche dove otteneva il terzo tempo assoluto, Bosco prenotava il podio anche nelle due successive manche (Pre Finale e Finale) ma non faceva i conti con la sfortuna che lo attendeva. Nella Pre Finale infatti il pilota del Team Baby Race veniva incolpevolmente coinvolto in un uscita di pista per evitare un pilota in testacoda: questo episodio faceva scalare Bosco in ultima posizione e lo costringeva ad una incredibile rimonta che lo vedeva chiudere sotto la bandiera a scacchi in decima piazza assoluta. Purtroppo per lui la sfortuna non era finita visto che proprio in partenza una parte del paraurti del suo Tony Kart si staccava. La Direzione Gara impiegava molti giri per accorgersene ed esponeva la bandiera nera con disco arancio solo a due giri dal termine. Bosco, consapevole di avere però tre giri a disposizione per potersi fermare e mancandone solo due al termine proseguiva ma già nel giro successivo (l’ultimo) arrivava per lui la beffa della bandiera nera: nella serie ROK infatti, a differenza del WSK o del CIK FIA, il pilota a cui viene esposta la bandiera nera-arancio deve fermarsi subito e non entro i consueti tre giri. In virtù di questa squalifica a Bosco veniva dunque impedito l’accesso alla Finale. Grande delusione dunque per Bosco che ha pagato oltremodo due episodi davvero sfortunati, di cui uno legato alla non corretta comunicazione di questa deroga regolamentare.

Luca Bosco:Sono un po’ deluso perché l’incidente al via che mi ha privato della lotta per le prime posizioni e del fatto che nessuno di noi sapeva di questa regola diversa rispetto agli altri campionati. Ci vorrebbero briefing più chiari per evitare questi malintesi. Peccato, ma ad ogni modo abbiamo dimostrato ancora una volta di essere molto veloci in ogni circostanza.

Il prossimo impegno agonistico per Bosco sarà ora fra 15 giorni sul Circuito Internazionale Friuli Venezia Giulia di Precenicco (UD) in occasione della sesta prova della ROK Cup Italy.

(Credits: PRS Media – Kart Advisor)