WSK Champions Cup: le qualifiche

Si è aperta la stagione 2017 con le qualifiche della WSK Champions Cup sul circuito di Adria, che vede la prima sfida già in corso e la seconda sui correrà la prossima settimana. Nella 60 Mini la pole è andata a Federico Albanese davanti a Francesco Pulito e Saood Variawa; questi 3 comandano i gruppi in cui i piloti erano divisi per le qualifiche. Dietro di loro Gabriele Minì, Alfio Spina e Nikita Bedrin compongono il secondo gruppo, Luca Giardelli, German Foteev e Nikita Bedrin il terzo, Michael Paparo, Tymoteus Kucharczyk e Andrea Kimi Antonelli il quarto, completando così’ la top ten.

Nella OK Junior la pole è andata ad Andrea Rosso seguito da Evann Mallet, al comando dei due gruppi seguiti da José Antonio Gomez Hernandez e Genis Civico, Kas Haverkort e Giuseppe Fusco, Gillian Henrion e Ilya Morozov, Francesco Crescente e Dino Beganovic. Nella OK stesso discorso, con Dennis Hauger che conquista la pole position davanti a Sami Taoufik, a seguire Karol Basz e Ulysse De Pauw, Pedro Hiltbrand e Theo Pourchaire, Niklas Kruetten e Lorenzo Travisanutto, Noah Milell e David Vidales a chiudere ka top ten.

In KZ2 invece le qualifiche si svolgono in turno unico e vedono il primato di Flavio Camponeschi, che piazza il suo CRG davanti al gemello di David Beckmann, mentre alle loro spalle Jeremy Iglesias riesce a inserirsi nella tripletta CRG, completata da Jorrit Pex. Seguono Leonardo Lorandi, del team Babyrace, davanti al “compagno di materiali” ufficiale Tony Kart Matteo Viganò. Il pilota lombardo precede i due BirelART di Rick Dreezen (motorizzato Vortex) e Felice Tiene (ufficiale, motorizzato TM), il CRG di Stan Pex e il Gold Katrt di Davide Forè che chiude la top ten. Da segnalare, alle sue spalle, la prestazione di Alessio Lorandi, con il secondo kart del team Babyrace, davanti a Francesco Iacovacci (Novalux), che si era messo in mostra nella Final Cup sempre ad Adria la scorsa stagione, e Tom Joyner, 13. all’esordio (quasi) nella classe a marce. Anche Alessandro Giardelli, 14., compie un buon esordio nella categoria.