FP3 Austin: Alex Marquez si conferma leader in Moto2, Fenati sorprende tutti in Moto3

Conferme e sorprese nelle terza sessione di prove libere sul circuito di Austin, dove la temperatura sia dell’aria sia dell’asfalto, più fredda rispetto a ieri, ha giocato un ruolo non da poco nella mattinata texana.

MOTO2

In Moto2 è ancora Alex Marquez a fare la differenza come nella giornata di ieri. Il pilota spagnolo del team Marc VDS ha concluso al comando con il tempo di 2’10”164 e ha fatto capire di voler cancellare la caduta all’ultimo giro della scorsa gara in Argentina.

Al 2° posto troviamo il portoghese Miguel Oliveira, sempre più competitivo con la sua KTM e distante solo un decimo dal fratellino di Marc Marquez.

Terzo e molto costante il leader del mondiale Franco Morbidelli, che sembra aver provato più il passo gara che il giro veloce. Dietro di lui migliora Nakagami quarto, che si tiene dietro un buon Pasini e un Luthi sempre lì vicino ai primi.

A chiudere la top ten un ottimo Quartararo, seguito da Simeon, Baldassarri e Axel Pons.

Più indietro gli altri italiani, con Marini 12° e Corsi solo 20°.

MOTO3

In Moto3 Romano Fenati ha chiuso al comando la terza sessione di prove libere sul circuito di Austin. Il pilota ascolano della Honda del team Ongetta Rivacold ha firmato il miglior crono di 2’16”273, lasciandosi alle spalle per 2 decimi lo spagnolo Jorge Martin.

Il dominatore del venerdì Aron Canet ha chiuso terzo a mezzo secondo di ritardo dall’italiano e ha preceduto un sorprendente Darryn Binder.

Dal 5° al 10° posto troviamo solo italiani, con l’unica eccezione di Guevara in 8° posizione. In ordine quindi troviamo Bastianini, Bulega, Antonelli, Migno e Di Giannantonio.

Molto in difficoltà in questa sessione i primi due piloti in classifica generale, ovvero Mir, solo 14° e McPhee, addirittura 24°.

Cliccando Qui potete trovare i risultati delle FP3 sia di Moto2 che di Moto3.

Detto questo, aspettiamoci delle intense e scoppiettanti qualifiche in entrambe le classi, dove speriamo che i piloti italiani possano recitare il ruolo da protagonisti nella scenografia texana che li ospita.