Puntando in alto: ecco i team Gresini Moto2 e Moto3 2017

Oggi è avvenuta la presentazione dei team con cui Fausto Gresini proverà ad ottenere grandi risultati sia in Moto2 sia in Moto3. Sicuramente potrà contare su un team già pieno di esperienza con le proprie moto e su dei piloti che vogliono puntare nelle posizioni di testa sia per lanciare la propria carriera sia per rilanciarsi dopo qualche anno di anonimato. Ma andiamo in dettaglio:

Team Federal Oil Gresini Moto2(Navarro):

Nella categoria intermedia del motomondiale ci sarà la solita Kalex che da diversi anni viene messa a disposizione del team italiano. Non è un caso infatti se la moto tedesca viene usata da quasi tutti i team partecipanti alla Moto2, a causa della sua versatilità e delle sue perfomance. In questa categoria Fausto punterà tutto su Jorge Navarro, giovane talento della scuola spagnola prelevato dalla Estrella Galicia Moto3. Il pilota iberico, che proprio oggi ha compiuto 21 anni è stato un oggetto misterioso la passata stagione. Molto veloce e in grado di vincere 2 gare(in Catalunya e Aragon) e raccogliere 5 podi, è stato anche soggetto di molte cadute e infortuni, compreso un KO proprio in occasione dei test di fine anno a Valencia. Lui ha le potenzialità per fare molto bene nella sua stagione da rookie, ma deve aver pazienza e cominciare ad essere più costante(ed avere un pizzico di fortuna in più). Se lo spagnolo riuscirà a gestirsi, potremmo vederlo protagonista in alcune gare.

Gresini Racing Team Moto3(Di Giannantonio e Martin):

Per il terzo anno con la Honda NSF250R, il team italiano tenterà l’assalto al mondiale con una coppia di piloti molto forte, composta dall’italiano Fabio di Giannantonio e dallo spagnolo ex-Mahindra Jorge Martin. Il 18enne romano viene da una prima stagione in Moto3 fantastica, culminata da 3 podi in Italia, Olanda e Repubblica Ceca e dal 6° posto in classifica piloti. Adesso non sarà per niente facile, perchè Fabio dovrà confermare, anzi migliorare i suoi risultati dell’anno scorso per puntare al titolo. Per il 19enne di Madrid invece sarà la sua terza stagione nella classe cadetta. Gli ultimi 2 anni passati con la Mahindra sono stati difficili. Sempre oscurato da Pecco Bagnaia, lo spagnolo non è quasi mai riuscito a brillare in questi anni, collezionando solo 1 podio la passata stagione a Brno. Per il resto solo ritiri e prestazioni fuori dai top di categoria. La mossa di cambiare team e moto potrebbe essere la cura ideale per Martin, chissà che non lo vedremo finalmente tra i punti/top 10 regolarmente.

Come sempre, la “scuola” di Fausto Gresini è pronta a far crescere questi talenti, nella speranza di vederli(specialmente Diggia) tra qualche anno in MotoGP. A proposito, non dovrebbe mancare molto per la presentazione dell’Aprilia MotoGP 2017 del team Gresini. Non ci sono ancora voci, ma penso che la presentazione potrebbe avvenire il prossimo mese in Qatar, come già visto l’anno scorso.