Resoconto della tre giorni di test Moto2 e Moto3 a Jerez: Italia ancora al top in entrambe le classi

Si è conclusa ieri la tre giorni di test delle classi Moto2 e Moto3 ancora in quel di Jerez de la Frontera.

I più veloci nella giornata di ieri sono stati Alex Marquez in Moto2 e Nicolò Bulega in Moto3 ma diamo uno sguardo alla combinata della tre giorni di test per cercare di capire quali possono essere i valori in campo all’inizio di questa stagione.

Moto2

In Moto2 dominio del team Marc VDS, con Alex Marquez che ha girato in 1’41”989, l’unico sotto il muro dell’ 1’42; secondo il suo compagno di squadra Franco Morbidelli, staccato di circa un decimo dal pilota spagnolo.

Sorprendente il terzo posto di Miguel Oliveira sulla KTM, all’esordio come costruttore nella classe di mezzo.

Quarto posto per Dominique Aegerter sulla sua Suter, davanti a Jorge Navarro, esordiente in Moto2, e a Mattia Pasini, buon sesto in questi test.

Hanno chiuso la top ten Nakagami, Quartararo, Axel Pons e Luthi. C’è da rilevare che i primi dieci sono racchiusi in 6 decimi, quindi un distacco molto esiguo che fa promettere bene per lo spettacolo e l’incertezza di questo mondiale.

Gli altri italiani? Detto di Morbidelli 2° e Pasini 6°, Marini si è piazzato 11° mentre Baldassarri suo compagno di squadra nel team Forward non ha girato per un’infiammazione al tendine del braccio sinistro. Più attardati Corsi, Bagnaia e Locatelli. Chiufono la classifica Bassani e Manzi, tornato a girare ieri dopo il problema al ginocchio che lo ha costretto alla defezione delle prime due giornate di test.

Di seguito la classifica della combinata dei tempi in Moto2:

La classifica combinata dei tempi Moto2

Moto3

In Moto3 il più veloce in questi tre giorni di test è stato Nicolò Bulega dello Sky Racing team Vr46 con il crono di 1’46”232.

Il pilotino dell’Academy di Valentino Rossi ha preceduto di 74 millesimi lo spagnolo Aron Canet del team estrella Galicia. Terzo un altro spagnolo Jorge Martin davanti a Jakub Kornfeil con la Peugeot.

Quinto l’altro italiano in top ten, ovvero Romano Fenati alla guida quest’anno della Honda del team Ongetta Rivacold. Dietro di lui tre KTM, quelle di Ramirez, Rodrigo e Guevara. A chiudere la classifica dei primi dieci, con distacchi molto contenuti così come in Moto2, troviamo le Honda di Mir e McPhee.

Gli altri italiani sono tutti oltre la decima posizione, ma è anche vero che diversi di loro si sono concentrati più sulle sensazioni e sul passo gara che sul giro veloce. Infatti dalla 13 alla 20 posizione troviamo il rookie Arbolino, poi Dalla Porta 15°, vincitore l’anno scorso del CEV Moto3, seguito da Antonelli, Migno e Bastianini, con Di Giannantonio 20°.

Più distanziati Bezzecchi e Pagliani, entrambi su Mahindra, alla prima esperienza nel mondiale Moto3.

Qui la classifica della combinata dei tempi  in Moto3:

La classifica combinata dei tempi Moto3

Possiamo affermare con certezza che i piloti di entrambe le classi ci faranno divertire e saltare sul divano quest’anno!! Insomma, se questi test a Jerez sono la premessa…