Canet si riscatta e vince a Jerez battendo Fenati e Mir all’ultima curva!

Una gara Moto3 decisa all’insegna della tattica e dell’opportunismo. In una gara piena di sportellate, cadute e sorprese, era importante cercare di avere i giusti piani per spingere al momento giusto e cercare di lottare per la vittoria. E ad avere la tattica vincente è stato Aron Canet che dopo la pesante figura rimediata in Austin si riscatta e riesce a far sua la prima vittoria a Jerez in casa sua, per la felicità dei tifosi locali. Superato all’ultima curva mentre era leader, Romano Fenati chiude al 2° posto non riuscendo a fare back-to-back di vittorie dopo Austin. Non è però da considerarlo sconfitto, dato che riesce a recuperare comunque qualche punto su Joan Mir che conclude sul podio in una buona terza posizione dopo essere partito dalla nona piazza in griglia. 4° podio tutto Honda nelle prime 4 gare della Moto3.

4° uno straordinario Marcos Ramirez con la KTM del team di Caponera, 5° e 6° i nostri Fabio Di Giannantonio e Andrea Migno che sono riusciti a rimanere nel gruppo di testa senza però quello spunto finale per attaccare il podio. Buona gara comunque gli italiani, dato che dietro si posizionano anche Nicolò Bulega in settima e Enea Bastianini in ottava posizione. Chiude in un mesto 9° posto il poleman Jorge Martin, a chiudere la Top 10 Juanfran Guevara. Prime 10 posizioni tutta Italia-Spagna con 5 piloti a testa(nella top 5 invece è 3-2 per la Spagna).

Riguardo agli altri italiani uno sfortunatissimo Niccolò Antonelli chiude 22° dopo essere stato centrato al primo giro da Tatsuki Suzuki(che si ritirerà) mentre era al 4° posto dopo una buona partenza, poi 19° Dalla Porta, 23° Arbolino, 27° un Manuel Pagliani che si è reso protaonista solo di un ride-through per partenza anticipata. Zero pesante in classifica per John McPhee che si stende in curva 1 a 9 giri dalla fine, a conclusione di un week-end decisamente sotto le aspettative. Ritirati anche Bezzecchi, Norrodin e la wildcard Perez. Ricordiamo che Phillip Oettl non è riuscito a correre per un infortunio.

Classifica che vede un Joan Mir sempre in testa a 74 punti, Romano Fenati continua a recuperare e si mette al secondo posto con 65 punti, -9 dal leader sulla Honda Leopard. Perdono posizioni Jorge Martin(59 punti) e John McPhee(49 punti) mentre Aron Canet sale grazie alla sua vittoria in quinta posizione a quota 43.