Mir vince anche in Argentina, monopolio Honda sul podio.

Si parla spagnolo in Moto3. E non è solo il fatto che siamo in Argentina. Joan Mir vince ancora diventando il primo spagnolo a vincere 2 gare consecutive in Moto3 dal 2014(Alex Rins). Nonostante la partenza dalla 16a casella, il pilota della Leopard è riuscito a risalire la classifica e a rimanere in testa grazie al suo forte passo gara.

Podio che è pressoché identico al Qatar con John McPhee al secondo posto e Jorge Martin al terzo posto, con 2 spagnoli nei primi 3 e tutti con moto Honda. Ormai è chiaro che la casa giapponese voglia dominare la classe cadetta. Giù dal podio le KTM con Phillip Oettl quarto e Andrea Migno quinto migliore degli italiani in questa gara e e in classifica piloti.

A decidere la gara è stato soprattutto la caduta quasi contemporanea di Fabio di Giannantonio e Enea Bastianini ad un paio di giri da fine mentre stavano inseguendo il gruppo di testa. Quelle cadute hanno definitivamente spezzato il gruppo e lasciato gli altri italiani in lotta per la zona punti.

Cosi il primo degli altri è Livio Loi in sesta posizione, con Romano Fenati che finisce subito dietro al belga della Leopard, appena dietro il giapponese Suzuki in ottava posizione.

Gli altri italiani tutti lontani: 13º Bulega, 15º Arbolino(al primo punto di carriera con la Sic Corse), 19º Bezzecchi, 21º Pagliani, Out Antonelli a causa di un contatto con Fenati. Fuori anche l’idolo di casa Gabriel Rodrigo.