Seconda giornata di test nel segno delle Yamaha con Viñales davanti a Rossi e… Folger!

Dopo una prima giornata con la Ducati di Andrea Dovizioso davanti a tutti, oggi è toccata alla Yamaha mettersi in vetrina lo ha fatto con ben 3 YZR-M1 davanti a tutti. Il miglior tempo lo fa registrare Maverick Viñales con un 1:54.445, a confermare le ottime prestazioni nel precampionato fino a qui del giovane rider iberico ex-Suzuki. Secondo e non molto lontano(277 millesimi) l’altra Movistar Yamaha di Valentino Rossi che dopo una prima giornata “in sordina” comincia a tirare dei tempi molto interessanti. A completare il Tris Yamaha la Tech 3 di un sempre più sorprendente Jonas Folger. Il rookie tedesco accusa quasi mezzo secondo di ritardo dalla Yamaha ufficiale e seppur siano solo test non si può negare che Jonas sia quello che per il momento si sia adattato di più allo stile di guida della MotoGP.

Al quarto posto la Honda LCR di Cal Crutchlow con 577 millesimi di ritardo sul leader, quinta posizione per un Aleix Espargaro che porta la Aprilia RS-GP a 666 millesimi da Maverick e proprio davanti alla Repsol Honda di Marc Marquez. Al sesto posto Alvaro Bautista con la Ducati satellite del team Aspar, dietro di lui la Desmosedici ufficiale di Jorge Lorenzo, con il rider spagnolo che ha accusato un gap di 889 millesimi rispetto al leader della classifica. Indietro di soli 9 millesimi la Ducati Pramac di Scott Redding, a chiudere la Top 10 la seconda Yamaha Tech 3 con Johann Zarco.

Gli altri italiani: dal 12° al 14° posto troviamo Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci ad oltre un secondo dalla testa della classifica. 16° e 17° posto per la Honda di Daniel Pedrosa e la Suzuki di Alex Rins, mentre le Red Bull KTM si confermano nelle ultimissime posizioni con P.Espargaro che si conferma davanti a Bradley Smith.

Qui le classifiche complete sulla seconda giornata di test a Losail.