Viñales finisce i test di Phillip Island davanti a tutti. Ancora 2° Marquez, solo 11° Rossi

E dopo questo venerdì vengono messe in archivio anche i test sul circuito di Phillip Island, con Maverick Viñales che dopo essere passato in testa al Day 2, si conferma ancora come il più veloce sul tracciato australiano, andando a segnare come miglior tempo un ottimo 1:28.549. Dietro la Yamaha #25 ci sta ancora Marc Marquez che si ferma a 294 millesimi dal suo connazionale ed è l’unico con cui riesce a stare vicino(almeno sul giro secco). Sembra che questi 2 spagnoli possano trovarsi molto vicino più spesso nella prossima stagione, e questo favorirà lo spettacolo.

In terza posizione troviamo l’altra Honda Repsol di Daniel Pedrosa, lontano quasi mezzo secondo dal leader, poi un ottimo Jonas Folger in quarta posizione con la Tech 3, quinto Cal Crutchlow con la Honda LCR e sesto un Alex Rins che sembra voler ritornare in forma il più presto possibile. Troviamo le 2 Ducati ufficiali in settima e ottava posizione con Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, cui quest’ultimo è soddisfatto per aver fatto “un passo avanti” rispetto ai primi 2 giorni. Chiudono la Top 10 la Honda Marc VDS di Jack Miller e la Aprilia di A.Espargaro che chiude questa sessione in crescendo per la casa italiana.

Valentino Rossi chiude solamente undicesimo nella giornata conclusiva, a 921 millesimi dal suo compagno di squadra. Non ha provato il Time Attack con le gomme nuove, ma il pilota di Tavullia sottolinea che la strada è ancora molto lunga e che deve migliorare soprattutto sotto l’aspetto del passo gara della usura delle gomme. 12° e 13° i suoi connazionali Andrea Iannone e Danilo Petrucci, con il pilota della Suzuki che nonostante i 998 millesimi di ritardo dal miglior tempo si dice soddisfatto dei progressi della sua moto.

Al 14° posto troviamo il campione uscente della Moto2 Johann Zarco, mentre le KTM fanno ancora fatica a trovare le prestazioni, dato il 16° e 18° tempo per P.Espargaro e Bradley Smith. Sembra che la casa austriaca avrà fatica nei primi anni a trovare i tempi per stare sui punti(come l’Aprilia negli ultimi 2 anni), vedremo se col tempo riusciranno a risalire. A proposito, il rookie dell’Aprilia Sam Lowes è ancora molto lontano, penultimo con 1.6 secondi di ritardo.

Qui trovate la Timetable completa dei test di Phillip Island.