Vinales vince in Qatar dopo un duello emozionante con Dovizioso! Rossi sul podio.

Che gara! Che spettacolo! “It’s Show Time” è il motto usato dalla MotoGP per il 2017 e questo inizio di stagione, seppur tra tanti ritardi e il dubbio pioggia non ci ha di certo deluso, anzi!

A vincere(come da pronostico) è Maverick Vinales che con la Yamaha conquista la sua seconda vittoria in classe regina dopo Silverstone 2016. Però se l’è dovuto sudarsela, tra una partenza complicata e tante bagarre con gli altri piloti ma soprattutto con Andrea Dovizioso. Proprio il rider ducatista, secondo sul traguardo ha deciso all’inizio di rischiare la gomma soft sul posteriore ed ha fatto l’andature nella parte centrale della gara per poi perdere molta aderenza negli ultimi giri. DesmoDovi ha provato in tutti i modi a fermarlo, ma non ha potuto fare niente per impedire a Maverick di diventare il secondo vincitore più giovane con 2 costruttori diversi dopo Mike Hailwood.

Terzo posto per Valentino Rossi che(non ci credeva nemmeno lui) riesce ad andare sul podio partendo dalla decima casella in griglia di partenza. Un’altra grande rimonta per il Dottore che seppur non abbia un passo al livello di Vinales e Dovizioso riesce a mettersi dietro le Honda dopo una bagarre breve, ma non per questo meno intensa.

Gara che è stata molto decisa anche dai ritiri: Nei primi giri c’era in testa Johann Zarco che con la Tech 3 stava dando anche distacco alla coppia Marquez-Dovi finché non ha perso l’anteriore buttando al vento la sua performance. Ritiro anche per Andrea Iannone, anche lui a sorpresa a battagliare con i primi finché non gli scivola l’anteriore forse per un contatto con il posteriore della Honda di Marc. Fuori anche Petrucci, Crutchlow e Bautista.

Tornando a parlare dei risultati finali: Le Repsol Honda di Marc Marquez e Daniel Pedrosa si piazzando quarto e quinto, mentre l’Aprilia è una grande sorpresa con Aleix Espargaro in sesta posizione. A chiudere la Top 10 Redding, Miller, Folger e Rins. Jorge Lorenzo solamente 11º a testimoniare come lo spagnolo debba ancora abituarsi con la sua Ducati.

Be non si può dire che non ci siamo abituati a gare emozionanti nella MotoGP! Ora sotto con Termas de Rio Hondo, in Argentina! L’ultima volta vinse Marquez in una gara condizionata dalle condizioni meteo e da tanti cadute. Cosa accaderà questa volta?