Ecco il calendario definitivo del Mondiale Superbike 2017

Oggi è stato pubblicato il calendario definitivo del Mondiale Superbike 2017 e il massimo campionato delle derivate di serie si prepara alla trentesima stagione della sua storia.

Phillip Island ospiterà il classico round inaugurale di fine febbraio e due settimane dopo i piloti saranno a Buriram, in Thailandia, per la seconda tappa. Bisognerà poi attendere altre tre settimane per la prima gara europea al Motorland Aragon, dove inizieranno il Campionato Europeo Superstock 1000 e il nuovissimo Mondiale Supersport 300 e da cui partirà una serie di cinque round europei che successivamente toccherà Assen, Imola e Donington per poi chiudersi col ritorno in Italia a Misano. Tre settimane dopo i piloti della classe regina saranno a Laguna Seca per il round che precede la pausa estiva (la cui durata è stata notevolmente accorciata rispetto allo scorso anno). Le danze riprenderanno poco dopo Ferragosto al Lausitzring, in Germania, e proseguiranno a Portimão, Magny Cours e Jerez per poi terminare in Qatar, dove il weekend di gara avrà luogo dal giovedì al sabato.

Rispetto alla bozza diramata lo scorso dicembre le date sono rimaste invariate, ma c’è un’importantissima novità: fortunatamente quel TBA (“To Be Announced”) che tanto stonava tra le tappe di Magny Cours e Losail è sparito e il penultimo round del campionato si svolgerà nuovamente a Jerez de la Frontera, circuito che all’inizio era stato escluso dal calendario. Nelle ultime due settimane la pista andalusa ha ospitato quattro giornate di test e in ciascuna di esse il miglior tempo è stato realizzato dal campione in carica Jonathan Rea.

Photo Credit: motorbugs.com