Combinate libere venerdì Misano: Sofuoglu, Rinaldi e Coppola al top in SSP, STK1000 e SSP300!

Dopo i risultati della SBK, vediamo come sono andate le libere per le altre tre classi del World Superbike!

SUPERSPORT

Nella Supersport il più rapido del venerdì è stato il turco Kenan Sofuoglu.

Il pilota della Kawasaki del Team Puccetti ha girato infatti col tempo record di 1’39”102.

In 2° posizione troviamo il sorprendente Gino Rea su Kawasaki davanti all’americano Patrick Jacobsen su MV Agusta.

Quarto posto per il francese Cluzel con la Honda davanti al duo italiano Caricasulo-Gamarino.

Seguono i nostri azzurri l’inglese Stapleford e un altro italiano, Bassani.

A chiudere la top ten valevole per l’accesso diretto alla SP2 troviamo il leader del mondiale Mahias e l’australiano West.

In SP1 andranno tutti gli altri piloti, i quali cercheranno di entrare tra i migliori due per giocarsi poi la pole.

Tra questi troviamo i nostri azzurri Stirpe, Zaccone e Rolfo, ma anche piloti del calibro di Okubo, Smith e Morais.

Vedremo domani mattina chi ce la farà!!

SUPERSPORT 300

Nella classe leggera del World Superbike il più veloce della giornata è stato il nostro azzurro Alfonso Coppola.

L’italiano in sella alla Yamaha ha girato in 1’53”775 ed è stato l’unico a scendere sotto il muro dell’1’54.

Dietro di lui troviamo i due spagnoli Perez e Garcia, staccati di 3 e 4 decimi dall’azzurro.

Al 4° posto troviamo un altro italiano, De Gruttola, il quale è seguito dall’ennesimo spagnolo Sanchez.

Sesto tempo per il sammarinese Bernardi che ha preceduto il sudafricano Loureiro e l’olandese Schotman.

Chiudono la top ten che, come per SBK e SSP, vale l’accesso diretto alla SP2 l’italiano Pontone e lo spagnolo Valle.

A fare quindi la SP1 ci saranno gli altri piloti, tra cui a sorpresa il leader del mondiale Deroue, l’ucraino Kalinin e l’italiano Giacomini.

Vedremo domani chi si aggiudicherà i due posti rimanenti per la SP2 e successivamente chi partirà al palo per il GP di Misano!

SUPERSTOCK 1000

Nella STK1000, diversamente dalle altre classi, non c’è il sistema delle combinate per stabilire chi va in SP2 e chi in SP1. Infatti c’è un unico round di qualifica per stabilire la griglia di partenza.

I tempi di oggi quindi non sono molto rilevanti ma la grande soddisfazione è che l’Italia in questa classe domina.

Infatti sia al mattino che al pomeriggio sono gli azzurri a far segnare i migliori tempi.

Il più veloce delle due libere è stato Michael Rinaldi, seguito da Federico Sandi e Roberto Tamburini.

Quarto posto per Faccani, che ha preceduto Andreozzi e Vitali. Sei italiani nei primi sei dunque.

Settimo troviamo il francese Marino davanti allo svizzero Suchet e a un altro azzurro Manfredi.

In top ten con lo stesso temo al millesimo troviamo Scheib e Jones.

Sorprendentemente indietro in classifica anche il leader del mondiale Razgatlioglu, il francese Guarnoni e l’ucraino Mykhalchyk.

Domani vedremo se gli italiani riusciranno a ripetere le prestazioni e se uno di loro conquisterà la pole sul circuito di casa di Misano!!