FP1 Assen: Sykes il più veloce in SBK. Jacobsen, Guarnoni e Schotman al top in Supersport, Stock 1000 e Supersport 300.

Prime prove libere mattutine per tutte le classi del campionato mondiale Superbike nel venerdì di Assen e già abbiamo alcune sorprese. Ma andiamo con ordine.

SUPERBIKE

In Superbike ci si aspettava un Rea o magari un Davies davanti a tutti. Al primo posto invece c’è Tom Sykes, autore di un bel giro in 1’35”676.

Secondi e terzi i due duellanti per il mondiale, con Johnny Rea staccato di 2 decimi dal compagno di squadra e Chaz Davies in ritardo di 3 decimi dal britannico della Kawasaki.

Dietro di loro troviamo un van der Mark in gran spolvero con la Yamaha (evidentemente l’aria di casa gli sta facendo bene).

Bene anche Forés e Hayden quinti e sesti davanti a un sorprendente De Angelis settimo con la Kawasaki del team Pedercini.

Male invece Melandri solo decimo e Lowes 11°, entrambi “bastonati” in questa prima sessione dai loro compagni di squadra Davies e van der Mark.

Vedremo se sapranno rifarsi nella seconda sessione.

SUPERSPORT

Nella classe Supersport il mattatore delle libere è come nelle ultime uscite Patrick Jacobsen.

L’americano in sella alla MV Agusta ha fatto segnare il miglior tempo in 1’39”122 ed è stato solo 13 millesimi più veloce del ritrovato Kenan Sofuoglu.

In terza posizione troviamo il leader del mondiale Mahias, staccato di ben 7 decimi da Jacobsen. Morais è 4° e precede di un soffio Smith.

Il primo italiano in classifica è Canducci 6°, mentre gli altri sono più indietro, con Rolfo e Caricasulo in 11° e 12° posizione.

Vedremo se la FP2 riserverà sorprese.

SUPERSTOCK

In Superstock il più veloce è stato il francese Guarnoni che ha fermato il crono in 1’40”642.

Dietro di lui ci sono due italiani, Faccani e Sandi, entrambi su BMW.

Indietro i più quotati Razgatioglu 5°, Scheib 6° e il leader del mondiale Rinaldi solo 8°.

Vediamo se con la gommatura migliore della pista i valori saranno gli stessi anche nella seconda sessione di libere.

SUPERSPORT 300

Nella classe “leggera” del mondiale Superbike il più veloce è stato uno dei padroni di casa, ovvero l’olandese Schotman.

Il pilota della Yamaha del team GRT ha fatto segnare il giro più veloce della sessione in 1’56”172.

In seconda posizione troviamo l’italiano Coppola mentre in terza lo spagnolo Perez; entrambi sono staccati di più di mezzo secondo da Schotman.

Quarta un ottima Ana Carrasco seguita dai due italiani Grassia e De Gruttola.

Solo 13° invece il vincitore della prima gara Scott Deroue. Vedremo se saprà riprendersi oggi pomeriggio nella FP2.

Qui sotto, a chiudere, trovate i quattro link per vedere tutti i tempi delle FP1 di tutte e quattro le classi del World Superbike: