Superbike – Due wildcard per Dream Team Company

La squadra lussemburghese Dream Team Company ha appena confermato che parteciperà alla tappa di Magny Cours e a un altro round ancora da decidere (Misano o Jerez) del mondiale Superbike 2017. La moto scelta per quest’avventura è l’Aprilia RSV4 e a preparare la 1000cc della casa di Noale per questo team sarà la Austin Racing.

Il nome del pilota coinvolto nel progetto non è stato ancora ufficializzato, ma si parla di un centauro “bicampione Superstock 1000 e in top 10 nel mondiale Superbike”. L’identikit fa venire in mente un solo pilota e il suo nome è Sylvain Barrier.

Sylvain Barrier Campione del Mondo Superstock 1000 2012

Francese classe 1988, Barrier vanta due titoli in STK1000 col team BMW Motorrad Italia risalenti al 2012 e 2013 ai quali è seguito, con la stessa squadra, un approdo al mondiale Superbike pesantemente condizionato da un infortunio rimediato a Phillip Island e da un grave incidente stradale. Rientrato a Misano dopo aver saltato la prima metà della stagione 2014, il 28enne di Oyonnax è riuscito a ottenere nove piazzamenti a punti tra cui tre decimi posti. Nel 2015 Sylvain ha interrotto la collaborazione con la squadra italiana dopo un inizio di stagione deludente ed è tornato in Superstock 1000 per gareggiare col team G.M. Racing di Mirko Guandalini senza ottenere risultati rilevanti. La stagione scorsa ha invece visto il rodanese tornare in SBK col Team Pedercini, ma saltare praticamente tutta la stagione a causa di un infortunio rimediato cadendo in Gara 2 al Motorland Aragon (e anche a causa dei grandi risultati ottenuti dal suo sostituto, un certo Anthony West…).

I primi test si svolgeranno a Barcellona e l’opportunità offerta dalla Dream Team Company potrebbe portare soddisfazioni al talentuoso pilota transalpino, che ha dalla sua parte una squadra che sta già lavorando duramente per ben figurare in entrambe le comparsate previste nel WorldSBK.

Plein gaz!