Superbike – Jonathan Rea si prende la pole position all’ultimo tentativo!

Ancora Jonathan Rea! Il nordirlandese ha sfruttato l’ultimo giro a disposizione e ha fatto un giro strepitoso (1’32”957) che gli ha permesso di prendersi la pole position dopo che era scivolato in quinta posizione. Ecco com’è andata nel dettaglio:

Alle 7:30 ora italiana inizia la Superpole 1, la quale garantisce ai primi due classificati l’accesso alla SP2 e quindi la possibilità di giocarsi la pole position. A conquistare i due slot disponibili sono Leon Camier, che fa stampare il suo miglior tempo al secondo giro, e un buonissimo Lorenzo Savadori in grado di portare la sua Aprilia. Scatteranno invece dalla tredicesima posizione in giù Randy Krummenacher, Nicky Hayden, Alex de Angelis, Stefan Bradl, Riccardo Russo, Ondrej Jezek, Román Ramos e Ayrton Badovini.

Prendono parte alla Superpole 2: Jonathan Rea, Tom Sykes, Marco Melandri, Chaz Davies, Alex Lowes, Xavi Forés, Jordi Torres, Michael van der Mark, Markus Reiterberger e Eugene Laverty + Leon Camier e Lorenzo Savadori.

Il primo pilota a far stampare un tempo cronometrato è Rea (1’33”667), mentre subito dopo c’è da segnalare la caduta di Jordi Torres alla curva 1 (fortunatamente innocua). Secondo tempo per Tom Sykes a 137 millesimi da Jonathan Rea.

Poco dopo arriva al secondo tentativo un giro fantastico di Melandri in 1’33”457 che permette al ravennate di prendersi la pole position provvisoria. Le cose non vanno altrettanto bene per il compagno di team Davies, caduto alla curva 6 e ripartito dopo aver speso un paio di minuti a bordo pista. Minuti durante i quali tutti i piloti entrano ai box.

A quattro minuti dalla fine tutti i piloti tornano in pista per l’ultimo tentativo. Alex Lowes e Michael van der Mark portano la Yamaha rispettivamente in quarta e seconda posizione, ma subito dopo si inserisce tra loro Eugene Laverty con la sua Aprilia.

Sventola la bandiera a scacchi e arriva un 1’33”192 che permette a Sykes di andare in prima posizione davanti a Melandri, mentre Davies si inserisce in terza posizione ma viene subito dopo scavalcato da Lowes. E Rea? Come accaduto nelle gare australiane, il nordirlandese dà la zampata decisiva proprio sul finale e fa segnare un fantastico 1’32”957 che gli permette di prendersi la pole position rifilando 235 millesimi al compagno di squadra.

Pertanto la griglia di partenza di Gara 1 vedrà Jonathan Rea, Tom Sykes e Marco Melandri in prima fila, mentre la seconda fila sarà occupata da Alex Lowes, Chaz Davies e Michael van der Mark.

Ecco la griglia di partenza completa: http://resources.worldsbk.com/files/results/2017/THA/SBK/Q2A/GRI/StartingGrid.pdf?version=76712bb85f5076b977f0325d09444e74