Michela Cerruti correrà in Bahrain con l’Alfa Romeo

Se si esclude l’Alfa Romeo vittoriosa in gara 1 a Rustavi, il mondiale della TCR non è cominciato benissimo per i nostri colori italiani. Alla prossima gara però avranno un’altra freccia in più oltre ai nostri Colgiago, Morbidelli e Altoé.

Ed è Michela Cerruti che dopo aver sviluppato la macchina della Romeo Ferraris tornerà a correre nelle TCR International Series proprio a bordo della terza Alfa Romeo Giulietta TCR della Ge-Force, facendo compagnia così a Davit Kajaia e Dusan Borkovic(in Georgia era toccata a Shota Abkhazava). A Rustavi la pilota milanese ha potuto solamente assistere alle prestazioni della vettura che lei ha sviluppato, ma a Sakhir(proprio durante lo stesso week-end della F1) sarà lei a portarla in pista.

Queste le sue dichiarazioni: “In Georgia ho provato una gioia immensa, anche se non ero io a guidare. É stato molto emozionante poter celebrare una vittoria dai box. La Giulietta è come fosse mia figlia; ho giocato una parte nella sua nascita e crescita, e l’ho guidata quando questo genere di risultati era ben lontano dalle nostre speranze. Dopo il mio podio a Dubai(nelle Middle East series) e la grande performance di Davit e Dušan in Georgia, non vedo l’ora di tornare al volante, anche se per ora la stiamo valutando come una comparsa senza futuri seguiti. Ma farò il possibile per aiutare la squadra a conquistare altri punti per il campionato”.