TCR for dummies: tutto quello che c’è da sapere sulla stagione 2017

C’è una grande novità, amici del motorsport! Da adesso il nostro sito seguirà anche le vicende della TCR, il nuovo campionato trend nelle Touring Car riservato a vetture di categoria C. La TCR International Series è stata creata 3 anni fa dal’ex-direttore esecutivo del WTCC Marcello Lotti e doveva essere una serie minore rispetto al campionato mondiale, ma negli ultimi anni sta raccogliendo enormi consensi sia da parte dei tifosi sia da parte delle case costruttrici per il suo format di 2 qualifiche al sabato e 2 gare alla domenica e per lo spettacolo mostrato in pista.

Questa stagione promette di essere molto ricca e molto emozionante, con ben 6 delle 11 case coinvolte che faranno il loro debutto a Georgia il 1° e il 2 di Aprile, compresa la Seat Leon campione nei modelli, la Volkswagen Golf, la Honda Civic, la Alfa Romeo Giulietta, la Opel Astra e la new-entry Audi RS3.

Parlando dei piloti sarà presente ovviamente Stefano Comini, il pilota svizzero campione nelle passate 2 edizioni e che sposa il progetto della Audi con il team belga Comtoyou Racing. Sarà ancora il pilota da battere? Non siamo del tutto sicuri, anche perché i rivali non mancano: il team campione in carica della Lukoil Craft-Bamboo vuole confermarsi con la Seat e puntare al titolo piloti con il brittanico James Nash vice-campione nella passata stagione e lo spagnolo Pepe Oriola. Occhio anche al francese Jean-Karl Vernay con la Volkswagen del team Leopard.

Riguardo agli italiani in pista sarà senza alcun dubbio Gianni Morbidelli la nostra punta di diamante.  Il nostro 49enne da Pesaro non ha nessuna voglia di mollare, come dimostrano la sua vittoria in gara 1 ad Estoril e il suo sesto posto nella classifica piloti, e quest’anno vorrà puntare in alto con la Volkswagen del WestCoast Racing. Altri italiani al via in Georgia saranno Giacomo Altoé nello stesso team di Gianni e Roberto Colciago(vincitore nella passata stagione a Sepang in Gara 1) con la Honda Civic della M1RA.

Il circuito dove si apriranno le danze della stagione 2017 è il Rustavi International Motorpark, un circuito di 4,1 chilometri composto da 12 curve con lunghi rettilinei e molti punti dove provare un sorpasso. Nei primi anni dalla sua fondazione(1978) il circuito era gestito dalla URSS che lo usava per i propri campionati nazionali. Nel periodo tra il 1988 e il 2009 però venne abbandonato, salvo poi essere acquistato dalla Stromos che lo farà ritornare in attività. Gli orari TV per questo evento sono disponibili su questo link.