TCR Oschersleben – Strepitosa doppietta di Morbidelli

Gianni Morbidelli lascia Oschersleben con un sorriso a 32 denti dopo aver vinto entrambe le gare della TCR International Series svoltesi in terra tedesca. Dopo aver dominato Gara 1, infatti, il pilota del team Volkswagen West Coast Racing è riuscito a trionfare anche in Gara 2 grazie a un bel sorpasso ai danni di Mato Homola all’ultimo giro e questo gli ha consentito di conquistare altri 25 punti e di chiudere in bellezza un weekend da incorniciare.

La gara, iniziata alle 14:30, è stata subito interrotta per un brutto incidente alla partenza che ha coinvolto Jean Karl Vernay, Roberto Colciago, Pepe Oriola, James Nash, Rob Huff, Luca Engstler, Giacomo Altoè e Stian Paulsen. Le ostilità sono poi riprese alle 15:00 e l’unico tra i piloti coinvolti nel crash iniziale a essere ripartito è stato Vernay.

In gara il pilota del team Volkswagen Leopard Racing ha formato parte integrante del quartetto di testa assieme a Homola, Lloyd e Morbidelli. Quest’ultimo, partito decimo in virtù dell’inversione della griglia (ma quarto di fatto a causa dell’assenza di vari piloti coinvolti nell’incidente), ha occupato la quarta posizione per buona parte della contesa e a metà gara ha iniziato una rimonta che lo ha visto superare Lloyd e Vernay alla Amman Kurve per poi infilare Homola all’ultimo giro nello stesso punto e portarsi a casa un’altra meritatissima vittoria.

Homola, pur avendo perso la vittoria all’ultimo, può considerarsi soddisfatto della sua prestazione, dato che si è assicurato il suo secondo podio stagionale e ha regalato la stessa gioia alla Opel (che, ricordiamo, è alla sua prima stagione completa nella TCR International Series). Terzo posto per Vernay, ora leader della classifica piloti, mentre dopo il podio di Gara 1 Lloyd si è dovuto accontentare di un comunque positivo quarto posto che ha in parte salvato la gara del team SEAT Lukoil Craft-Bamboo Racing, privato di Nash e Oriola dopo il già menzionato incidente alla partenza.

Dulcis in fundo, segnaliamo la quinta posizione di Stefano Comini e i problemi tecnici che hanno colpito Attila Tassi (non più primo nella classifica iridata) e il duo Alfa Romeo GE-Force formato da Davit Kajaia e Dusan Borkovic. Risultati completi

Dopo Gara 2 il campionato vede al comando Jean-Karl Vernay a quota 153 punti davanti a Tassi (fermo a 151), Colciago (145) e Comini (144). Il prossimo round stagionale si svolgerà nel weekend del 2-3 settembre 2017 sul Chang International Circuit di Buriram (Thailandia).