Gimmi Bruni passa alla Porsche!

Gimmi Bruni ha risolto il suo contratto con la Ferrari dopo ben 10 anni di permanenza nel team di Maranello.

Il romano vestirà i colori Porsche nel WEC a partire del 2018, visto che la principale condizione imposta da Ferrari per liberare Bruni è rappresentata proprio dallo stop di un anno, che sia la Porsche che il pilota hanno accettato.

Lo stop però riguarda solo il WEC, quindi non è da escludere che potremo vedere Bruni al volante della 911 RSR durante i vari appuntamenti ufficiali dedicati alle GT3 o durante i test anche con la 919 Hybrid.

Dopo dieci anni quindi, quello che viene considerato il miglior pilota di GT sulla piazza, ha cambiato colori, accasandosi alla Porsche con un solo obiettivo: tentare di approdare in LMP1 al volante di quella che attualmente è la miglior vettura in pista per questo campionato.

A favorire il passaggio di Gimmi dalla Ferrari alla Porsche, ci sono state anche le lunghe lusinghe dei tedeschi che, con Franck-Steffen Walliser -responsabile dei progetti Motorsport di Porsche- hanno fatto a lungo pressione su Bruni, aumentando di molto il suo ingaggio e garantendogli qualche possibilità di approdo alle categorie maggiori.

Bruni, nonostante i suoi 36 anni, potrebbe comunque dare un ulteriore svolta alla sua carriera, approdando in LMP1 almeno per le competizioni più importanti come la 24 Ore di Le Mans, in cui la Porsche schiererà molto probabilmente tre vetture nei prossimi anni.