Fra la terza Yaris e una lista da record, la WRC fa tappa in Portogallo

Jari-Matti Latvala (FIN), Miikka Anttila (FIN) Volkswagen Polo R WRC (2015) WRC Rally Portugal 2015

Dopo la durissima prova nelle terre argentine, la WRC torna di scena su un altro scenario tanto storico quanto insidioso per team e piloti. Si tratta del Rally del Portogallo, sesta prova del mondiale 2017 che giunge alla sua 51a edizione e promette molto spettacolo in pista, anche per quello che è successo nei rally precedenti.

Neuville viene dai successi in Corsica e in Argentina e vuole allungare la sua striscia a 3 vittorie, seppur qua non abbia ottenuto risultati esaltanti nelle stagioni precedenti. Inoltre dovrà guardarsi le spalle dal leader del mondiale Ogier e dal pilota della Citroen Meeke, che qui nel 2016 vinse davanti alle 2 Volkswagen di Mikkelsen(impegnato nel rally di quest’anno con la Skoda R5)e del francese. Occhio anche a Latvala ma soprattutto a Evans, grande sorpresa in Sudamerica. Il brittanico della DMACK riuscirà a confermarsi anche in Portogallo?

Il rally si svolge nel nord del paese a Matosinhos(vicino a Porto) ed è tutto sullo sterrato. Il giovedì si comincia attorno al castello Guimaraes per poi spostarsi vicino ai confini con la Spagna a Viano do Castelo e concludere il venerdì con le 2 prove sulle strade di Braga. Ma è sabato il giorno più lungo e difficile per i nostri piloti, mentre spingono al limite le loro macchine nelle montagne Cabreira. La giornata conclusiva della domenica vedrà i piloti sfrecciare in 4 speciali nel comune di Fafe, caratterizzate dalla gran folla di spettatori che è attesa ogni anno nelle strade. In totale sono 19 stages per 349,17 chilometri in cui saranno fondamentali sospensioni e gomme.

Per la 51a edizione del rally è prevista un Entry List da record: 65 macchine al via con ben 14 WRC Plus, con la Toyota che fa debuttare la sua terza Yaris con Esapekka Lappi, mentre in casa Citroen vedremo per la prima volta 4 C3 con Khalid Al Qassimi al suo debutto stagionale. Tutto confermato invece per Hyundai e Ford, con 3 i20 Coupe e 4 Fiesta M-Sport al via. Ma non ci saranno solo WRC Plus: per la WRC Trophy avremo la Mini Copper di Gorban, la DS3 di Jean-Michael Rasoux e la Fiesta RS di Martin Prokop.

20 auto per la WRC2: come già detto in precedenza Mikkelsen sarà a bordo della Fabia R5 della Skoda Motorsport insieme allo svedese Tiedemand. A sfidare la casa che ha dominato nelle prime 5 gare le 2 Ford M-Sport di Camilli e Suninen e il nostro Fabio Andolfi che correrà con la Hyundai i20 R5 dell’ACI Team Italia dopo l’incidente a Monte-Carlo con la Abarth 124 Rally. 6 vetture per la WRC3 con Enrico Brazzoli a bordo della Peugeot 208 R2.

Fox Sports trasmetterà in TV 4 speciali del rally portoghese, tra cui quella d’apertura a Lousada, la speciale cittadina di Braga, la Cabeceiras de Basto e la Power Stage di Fafe, con quest’ultima che sarà trasmessa in diretta TV domenica alle ore 13. Altrimenti c’è Red Bull TV che insieme alle dirette delle speciali del sabato e della domenica mettono anche gli highlights di fine giornata con tanto di commenti degli esperti del settore. Siete pronti a seguire questo nuovo appuntamento con il WRC?