Toyota is back! Latvala vince il Rally di Svezia e vola in testa al campionato!

Prima di tutto volevo darvi una piccola considerazione dopo i 2 round “invernali” del WRC. Di certo l’inizio della World Rally Championship 2017 è uno dei più belli e toccanti degli ultimi anni. Questo perchè i pronostici che avevamo dato noi giornalisti prima dell’inizio del mondiale si sono smentiti subito come polvere sollevate dalle gomme chiodate. Ma anche perchè si sono verificati tanti eventi che vanno a scoprire caratteristiche e tratti emozionali dei piloti che forse non conoscevamo affatto.

Oggi abbiamo assistito a 2 grandi ritorni: Jari-Matti Latvala vince dopo quasi un anno dopo l’ultimo successo(datato Messico 2016) e la Toyota torna a vincere dopo ben 18 anni di astinenza(e alla sua stagione di rientro). Il pilota finnico è stato protagonista di una giornata conclusiva PERFETTA. Dopo il ritiro di Neuville nell’ultima superspeciale di sabato Jari non ha sbagliato nulla ed è andato a vincere tutte le speciali di domenica, compreso la Power Stage. Questa è la vittoria di un pilota che ora ha trovato lo spazio e la consapevolezza delle sue forze, ma anche di una macchina e di un team che ha lavorato duro per prepararsi al meglio a questa stagione e che ora vuole sognare in grande.

Oltre alle sorprese troviamo però anche altre conferme, con la Ford M-Sport che si piazza secondo con un Ott Tanak in gran palla. Il pilota estone conferma dunque i suoi grandi ed evidenti progressi soprattutto a livello mentale, non lasciandosi prendere dalla smania di rimontare e portandosi a casa un ottimo secondo posto che lo conferma ancora una volta sul podio. E per giunta arriva davanti al suo compagno di squadra pluricampione del mondo: un messaggio che dice che anche Tanak vuole fare la sua grossa parte.

Il terzo gradino va a un Sebastien Ogier che non è stato perfetto oggi e non può considerarsi pienamente soddisfatto del suo week-end. Vero, è comunque un’altra Ford Fiesta sul podio per la M-Sport, ma come visto a Monte-Carlo anche lui ha fatto piccoli errori che hanno comunque fatto perdere tempo al pilota francese(soprattutto oggi nella SS16). Secondo nella Power Stage, il campione in carica dimostra comunque che la Ford c’è e spera che la casa ufficiale possa supportare di più il team inglese.

Al 4° posto troviamo il “salvagente” della Hyundai Dani Sordo e al 5° quello della Citroen Craig Breen. Sesta posizione per la Ford DMACK di Elfyn Evans davanti alla seconda Hyundai di Hayden Paddon, ai suoi primi punti stagionali. 8° posto per la Citroen DS3 2016 di Stephane Lefebvre.

A chiudere la Top 10 del Rally svedese sono le WRC2, con lo svedese Pontus Tidemand che vince nella sua categoria e conclude al 9° posto assoluto il rally di casa, per la felicità dei fan locali. Al 10° posto il giovane finlandese della M-Sport Suninen. Per Neuville e Meeke rispettivamente 3 e 2 punti ottenuti nella Power Stage.

Dopo questo round la classifica piloti vede Jari-Matti Latvala al comando con 48 punti. Secondo con 44 punti il campione in carica Sebastien Ogier. Terzo Ott Tanak con 33 punti. Solo quarta la prima Hyundai in classifica con Dani Sordo e 25 punti. A chiudere la Top 5 Craig Breen della Citroen con 20 punti. Thierry Neuville invece è già molto indietro, con solo 8 punti e l’ottava posizione in classifica. Peggio invece Kris Meeke che con i soli 2 punti ottenuti oggi si piazza solamente 14°.

Ora però si comincerà a fare sul serio. La prossima tappa del mondiale di rally farà il suo debutto su sterrato in occasione del Rally del Messico, in programma dal 9 al 12 Marzo. L’anno scorso vinse proprio Latvala(allora su Volkswagen Polo). Che ne dite si ripeterà? Oppure potremmo di nuovo rivedere Hyundai e Citroen protagoniste fino alla fine?