Dakar 2018, Day 13 – Auto: Al-Attiyah si afferma nuovamente, Sainz gestisce

La tredicesima e penultima tappa di questa Dakar 2018 dedicata alle auto è stata vinta da Nasser Al-Attiyah, che ha così conquistato la sua seconda vittoria consecutiva e la quarta di questa edizione della Dakar.

Grazie a questa vittoria ed alla pessima giornata di Stephane Petehansel (quattordicesimo di giornata con oltre un’ora di ritardo proprio dal pilota del Qatar), Al-Attiyah è riuscito a salire in seconda posizione in classifica generale ed ha 46’18” di ritardo da Sainz.

Seconda posizione di giornata per l’argentino Lucio Alvarez, che si è tolto la soddisfazione di mettersi alle spalle la Toyota ufficiale del sudafricano De Villiers.

Quarto tempo di giornata per Jakub Przygonski, che centra il suo miglior risultato per questa edizione della Dakar.

Quinto Mikko Hirvonen, che ha preceduto un Sainz in modalità “ragioniere”. Il pilota madrileno ha solo controllato il suo vantaggio nella giornata che prevedeva il più alto numero di chilometri di questa Dakar, stando lontano dai guai e concentrandosi sul risultato finale. Sainz ha pagato oltre 19 minuti di ritardo da Al-Attiyah ma, come detto sopra, il ritardo tra i due è di oltre 46 minuti, quindi domani Sainz potrebbe centrare per la seconda volta la vittoria al raid più duro del mondo.

Settima posizione per Boris Garfulic, seguito da Halpern, da Zala e da Despres, che rimane ultimo in classifica generale. Oggi Despres è stato di fondamentale importanza nella gara del connazionale Stephane Peterhansel, sacrificandosi per la squadra: Peterhansel, dopo un errore, ha avuto un incidente che ha causato la rottura degli organi di sterzo della sua Peugeot 3008 DKR Maxi. Peterhansel ha quindi atteso l’arrivo del connazionale che ha prontamente dato i suoi pezzi a ‘Monsieur Dakar’ per permettergli di terminare al meglio la giornata e la gara.