Dakar 2019, camion: squalificato Karginov!

I camion russi stanno letteralmente dominando la classifica di categoria, ma uno spiacevole avvenimento è stato registrato durante la quinta tappa

Sembrava che nulla potesse fermare lo squadrone dei Kamaz, squadrone che tutti pensavano fosse arrivato compatto fino al traguardo di Lima. Invece al termine della tappa di ieri è arrivata la notizia della squalifica di Andrey Karginov.

Il russo, al chilometro 279 della quinta speciale, ha travolto uno spettatore che si trovava in una zona vietata. La zona era stata vietata proprio perchè nella parte bassa tra due dune. Tuttavia nonostante la zona fosse vietata, il pilota aveva l’obbligo di fermarsi a prestare soccorso allo spettatore. Il pilota russo, invece, nonostante avesse potuto chiaramente vedere che lo spettatore era stato colpito, ha continuato la sua speciale.

Lo spettatore è stato prontamente soccorso dall’organizzazione, che lo ha trasportato immediatamente all’ospedale di Arequipa. Lo spettatore, un sudafricano di 60 anni, ha riportato la frattura di un femore e si rimetterà nel giro di alcune settimane.
Visto il comportamento di Karginov, che ha violato un articolo importantissimo del regolamento sportivo, la direzione gara ha deciso di squalificarlo.

Quanto accaduto nella quinta tappa ha sollevato nuovamente un importante aspetto relativo alla sicurezza nei rally: quello degli spettatori. Tuttavia, l’equipaggio si sarebbe obbligatoriamente dovuto fermare per prestare i primi soccorsi. Nella decisione, non si chiarisce se e quanto sia stata importante la buonafede dell’equipaggio, né si chiarisce se la vittima possa aver avuto un minimo di colpa nell’accaduto. Tuttavia, l’alta polverosità del fondo, avrebbe dovuto indurre gli spettatori ad avere un pò più di buonsenso, visto che erano in mezzo al percorso riservato ai camion.

Andrey Karginov, con il suo Kamaz, era giunto quarto all’arrivo di Arequipa dopo due vittorie consecutive. In terza posizione in classifica camion, poteva essere il terzo componente di una storica tripletta della compagine russa, che sta dominando anche dopo il downsizing dei motori.
Per lui, la Dakar 2019 finisce al bivacco di Arequipa. E considerando che adesso inizia la parte più dura della competizione 2019, il suo Kamaz sarebbe stato importantissimo per permettere a Nikolaev di conquistare la vittoria di categoria.

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.