Dakar 2019 – Day 10, Moto: Toby Price vince la sua seconda Dakar

Toby Price vince la decima tappa e conquista la Dakar 2019. 18° successo consecutivo per KTM, che ottiene anche il 2° posto con Walkner ed il 3° con Sunderland. Sfortunato Quintanilla.

Toby Price conquista il Perù vincendo l’edizione 2019 della Dakar. Un successo che arriva al termine dell’ultima Prova Speciale che ha portato i piloti da Lima a Pisco e che ha visto Price registrare il miglior tempo in 1 ora, 14′ e 01”. L’australiano classe 1987 bissa, così, il successo del 2016 e porta le vittorie consecutive di KTM a quota 18, un dato statistico che fa impressione.

Nulla ha potuto Pablo Quintanilla. Il cileno non ha lasciato nulla di intentato, rimanendo costantemente in lotta per il successo fino all’ultima giornata. Partito oggi con 1 minuto da recuperare nei confronti di Price, ha incontrato numerose difficoltà che lo hanno relegato addirittura fuori dalla Top 20, a 19′ e 44′ dal diretto rivale. Nota positiva per Quintanilla consiste nell’aver concluso in 4^ posizione in classifica generale, portando in alto l’onore e gli sforzi di tutto il Team Husqvarna. Peccato per il podio sfumato via all’ultima tappa.

Il secondo posto del Day 10 è occupato da Cornejo Florimo (Honda), seguito da Matthias Walkner (KTM). L’austriaco campione nel 2018 conferma lo strapotere KTM, concludendo al 2° posto in classifica generale a circa 9′ dal compagno di squadra.

4^ posizione per la terza KTM, guidata da Sam Sunderland, che in questo modo sale al 3° posto in classifica generale. Dietro di lui troviamo, per il secondo giorno consecutivo, i fratelli Benavides. La tappa odierna però, a differenza di ieri, vede Luciano (KTM) davanti a Kevin (Honda).

Le posizioni dalla 7^ alla 10^ sono ad appannaggio di Andrew Short (Husqvarna), Xavier de Soultrait (Yamaha), Nosiglia Jager (Honda) e Sebastian Buhler (KTM), per la prima volta in Top 10.

Ancora una volta il primo degli italiani è Maurizio Gerini (Husqvarna), che conclude l’ultima Prova Speciale al 16° posto. L’italiano del team Solarys Racing ha condotto una Dakar straordinaria, posizionandosi al 13° posto in classifica generale.

La Dakar 2019 si è rivelata un susseguirsi di emozioni a cui difficilmente possiamo assistere. A farla da padrona è stata, ancora una volta, KTM che questa volta ha dovuto fare i conti con un’ Husqvarna più competitiva che mai, riuscendo comunque a monopolizzare il podio con Price, Walkner e Sunderland. Honda e Yamaha possono vedere il bicchiere solo e soltanto “mezzo vuoto”. I problemi tecnici che hanno colpito prima Brabec e poi Van Beveren hanno evidenziato un’affidabilità decisamente inferiore rispetto ai due costruttori arrivati sul podio.

La classifica finale della categoria “Moto” si configura così: