Dakar 2019 – Day 5, Auto: Loeb vince di nuovo prima della pausa

Sébastien Loeb c’è. Nonostante un ritardo che rimane ancora importante e una Peugeot privata non perfomante come le rivali ufficiali, Il Cannibale riesce a vincere per la seconda volta una speciale con la Tacna-Arequipa, riattacandosi così al gruppo per le posizioni da podio. La strada è ancora lunga, vero, ma Seb andrà sicuramente alla giornata di sosta con un ottimo spirito e la consapevolezza che se la può comunque giocare.

Dietro di lui, Nasser Al-Attiyah preferisce fare il massimo risultato con il minimo sforzo. Il qatariota chiude 2° questa tappa allungando sui suoi diretti inseguitori e confermandosi insieme alla Toyota come il favorito N.1 di questa Dakar della auto. Nani Roma chiude in terza posizione questa speciale e recupera 2 minuti sul secondo in generale Stephane Peterhansel, che nel finale rallenta molto, con Al-Attiyah che scappa sempre di più in classifica.

In quinta posizione abbiamo Przygonski che si mantiene al 4° posto generale, dietro di lui c’è Cyril Despres al 6° posto di tappa. Harry Hunt arriva settimo in questa giornata, poi è la volta di Martin Prokop e De Villiers. Carlos Sainz finisce 10° dopo aver perso tanto tempo a metà stage quando sembrava in lizza per vincere la speciale.

Oggi la speciale sarebbe dovuto durare 519 km, ma verso fine giornata è arrivata una fitta nebbia negli ultimi chilometri che ha costretto gli organizzatori a fermare la corsa. Così la speciale è stata tagliata al CP3, riducendo il numero dei chilometri di prova a 425. Di fatto, solo 12 equipaggi sono riusciti a percorrere tutta la speciale prima dell’interruzione.

Quindi al momento la situazione nella generale è questa: Al-Attiyah conduce la Dakar con 24 minuti di vantaggio su Peterhansel. Al terzo posto c’è Roma con 34 minuti di rtiardo dal leader, ad altri 4 minuti c’è Przygonski in quarta posizione. Loeb torna in corsa, piazzandosi quinto a 40 minuti dal leader.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)